cerca CERCA
Martedì 26 Ottobre 2021
Aggiornato: 03:15
Temi caldi

gelosia

alternate text

Uccise la moglie a coltellate, assolto per "delirio di gelosia"

Ha ucciso la moglie ma è stato assolto per "un delirio di gelosia", che lo ha reso incapace di intendere e di volere. Con questa motivazione la Corte d'Assise di Brescia ha chiuso il processo nei confronti di Antonio Gozzini, il 70enne che l’anno scorso uccise a coltellate nel sonno sua moglie, Cristina Maioli, professoressa di scuola superiore di 63 anni.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza