cerca CERCA
Martedì 02 Marzo 2021
Aggiornato: 09:25
Temi caldi

germania coronavirus

alternate text

Covid, a Berlino "lockdown oltre il 10 gennaio"

Berlino in lockdown anche "oltre il 10 gennaio". E' quanto ha affermato il sindaco di Berlino, Michael Mueller, che in un'intervista al programma Morgenmagazin della Zdf ha detto di attendersi ulteriori misure restrittive oltre alle chiusure inizialmente decise fino al 10 gennaio. "Sono fermamente convinto che dobbiamo continuare a convivere con restrizioni" per frenare i contagi da coronavirus, ha spiegato il primo cittadino, continuando: "Mi aspetto anche di vedere ulteriori restrizioni a genna...

alternate text

Covid Germania, altri 698 morti e quasi 27mila nuovi casi

La Germania registra altri 698 decessi legati alla pandemia di coronavirus. I dati diffusi dall'Istituto Robert Koch rappresentano il secondo bilancio più triste per il Paese dall'inizio dell'emergenza sanitaria dopo il picco di ieri con 952 decessi. Il bollettino parla anche di 26.923 nuovi casi di Covid-19 che portano il totale a 1.406.161 contagi con 24.125 decessi.

alternate text

Covid Germania, 23.449 nuovi casi e 432 morti

La Germania registra 23.449 nuovi casi di Covid-19 che portano il totale a 1.130.238 contagi dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Sono questi gli ultimi dati diffusi dall'Istituto Robert Koch. Nelle ultime 24 ore si sono registrati altri 432 decessi e il bilancio aggiornato è di 18.034 morti.

alternate text

Covid Germania, 21.695 nuovi casi e 379 morti

La Germania registra 21.695 nuovi casi di Covid-19 che portano il totale a 1.028.089 contagi dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Gli ultimi dati dell'Istituto Robert Koch parlano anche di altri 379 decessi con il bilancio a 15.965 morti. In Germania sono circa 711.000 le persone guarite dopo aver contratto l'infezione.

alternate text

Covid Germania, "pazienti in terapia intensiva triplicati in 2 settimane"

In Germania in due settimane è triplicato il numero dei pazienti Covid-19 ricoverati in terapia intensiva. Lo scrive in un tweet il ministro tedesco della Salute, Jens Spahn, che il mese scorso è risultato positivo al coronavirus e che parla di oltre 2.000 casi gravi. E aggiunge: "Dobbiamo rompere questa dinamica, insieme e con determinazione".

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza