cerca CERCA
Mercoledì 12 Maggio 2021
Aggiornato: 03:45
Temi caldi

giuseppe conte

alternate text

Cacciari: "Peggio gli idioti dei ladri per lo stato"

"Sono più pericolosi i ladri o gli incapaci in uno stato? Giulio Cesare rubava, Napoleone rubava... Per un sistema politico, il più pericoloso è l'idiota incompetente. Il 90% oggi sono idioti incompetenti, il pericolo è sommo". Massimo Cacciari si esprime così il collegamento con In onda su La7.

alternate text

Casalino: "Il mio compagno vittima del trading online"

In riferimento alla notizia pubblicata oggi sul quotidiano 'La Verità', Rocco Casalino, portavoce del presidente del Consiglio, precisa: "Jose Carlos Alvarez è vittima del trading online. Durante il periodo del lockdown, Alvarez è stato attirato da un sito di trading on line. Il call center di una società ricollegabile al sito lo chiamava più volte al giorno fornendogli suggerimenti su dove e come investire, con la prospettiva di un guadagno facile e sicuro. La situazione è degenerata fino a scon...

alternate text

Di Battista: "A Conte serve Movimento forte, in squadra grandi giocatori"

Se Giuseppe Conte può diventare leader del Movimento 5 stelle "va chiesto a lui. Di certo io in squadra voglio sempre grandi giocatori" e "avevo auspicato anche io settimane fa" la sua iscrizione al Movimento. Lo dice Alessandro Di Battista in un'intervista a 'Il Fatto quotidiano'. "Il M5S -aggiunge- è forte quando si compatta su grandi battaglie. E a Conte serve un Movimento forte: lo si è visto sul tema Autostrade, dove siamo stati fondamentali".

alternate text

Bagno di folla per Conte: "Grazie presidente"

Bagno di folla per Giuseppe Conte dopo il suo intervento al Senato sugli esiti del Consiglio europeo straordinario, svoltosi a Bruxelles dal 17 al 21 luglio, nel corso del quale è stato trovato l'accordo sul Recovery Fund. Lasciando l'aula, Conte si è intrattenuto a lungo con i tanti che lo attendevano fuori Palazzo Madama. Applausi e foto con la gente in attesa, che lo ha ringraziato per gli sforzi profusi nella lunga trattativa in Europa. Durante la trattativa in Europa sul Recovery Fund "ho se...

alternate text

Salvini a maggioranza: "Conte per voi meglio di Papa Francesco..."

"Se volete dire che Giuseppe Conte è migliore di Papa Francesco, ditelo voi... Se noi abbiamo qualcosa da criticare, potremo criticarla in quest'aula visto che la cassa integrazione ancora non l'avete pagata? Possiamo, sottovoce?". E' un passaggio dell'intervento di Matteo Salvini, al Senato, dopo l'informativa del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sull'accordo raggiunto a Bruxelles sul Recovery Fund.

alternate text

Ue, Conte: "Ora possiamo far ripartire l'Italia"

Il premier dopo l'estenuante trattativa al Consiglio Europeo: "Abbiamo tutelato la dignità del nostro Paese. Ora dobbiamo correre, utilizzando questi soldi per investimenti, per riforme strutturali". E ringrazia anche l'opposizione. Recovery, accordo raggiunto

alternate text

Recovery, accordo raggiunto

Dopo un vertice Ue fiume con duello Conte-Rutte sulla governance, la sintesi in tarda notte e l'accordo all'alba. Per l'Italia 209 miliardi di euro: cosa prevede l'intesa. Conte: "Ora possiamo far ripartire il Paese. Michel: "Ce l'abbiamo fatta, Europa forte e unita". Merkel: "Sono molto sollevata". Macron: "Compromessi in accordo, ma proporzionati e necessari". Rutte: "Accordo tutela interessi Olanda"

alternate text

Conte: "Recovery è per svolta verde, sì a condizionalità climatica"

L'Italia è "favorevole" a imporre nel pacchetto per la ripresa dalla crisi provocata dalla pandemia di Covid-19 la condizione, fortemente voluta dalla Francia, che almeno il 30% delle spese sia destinato alla lotta contro il cambiamento climatico, perché il Recovery Plan serve a favorire la "svolta energetica e digitale, a favore delle nuove generazioni". Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles lasciando l'hotel dove si è riposato per qualche ora prima di riprendere il neg...

alternate text

Conte: "Su Recovery svolta nella notte"

Nella trattativa sul Recovery Plan e sull'Mff 2021-27, il Quadro finanziario pluriennale dell'Ue, c'è stata "una svolta" durante la notte scorsa, quando i Paesi del Sud, insieme a Francia e Germania, hanno assunto una posizione molto "più dura" nei confronti dei Paesi Frugali (Olanda, Austria, Danimarca e Svezia, spalleggiati dalla Finlandia). A spiegarlo è il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles lasciando l'hotel dove si è riposato per qualche ora prima di riprendere il negoziato...

alternate text

Conte: "Basta tergiversare, ora chiudiamo su Recovery"

Il negoziato sul Recovery Plan e sull'Mff 2021-2027, il Quadro finanziario pluriennale dell'Ue, è durato "vari giorni" e "adesso non dobbiamo più tergiversare, dobbiamo finalizzare". Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles lasciando l'hotel dove si è riposato per qualche ora prima di riprendere il negoziato in Consiglio Europeo, questa sera. "Lo dobbiamo ai nostri cittadini", aggiunge.

alternate text

Conte: "Recovery non va riempito di ostacoli, sennò è inutile"

C'è "un limite" che "non va superato" nei negoziati sul Recovery Plan e sull'Mff 2021-27. Il piano per la ripresa economica, per essere efficace, non deve essere riempito di "ostacoli" operativi. Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles lasciando l'hotel dove si è riposato per qualche ora prima di riprendere il negoziato in Consiglio Europeo, questa sera.

alternate text

Conte: "Svolta su Recovery, sono cautamente ottimista"

Questa notte nel Consiglio Europeo "c'è stata una svolta" nel negoziato sull'Mff 2021-27 e sul Recovery Plan. "Sono cautamente ottimista". Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles lasciando l'hotel dove si è riposato per qualche ora prima di riprendere il negoziato in Consiglio Europeo, questa sera.

alternate text

Conte: "Stiamo tentando di convincere i Frugali sul Recovery Plan"

Nel Consiglio Europeo "stiamo cercando di costruire un percorso che porti anche i Paesi più restii e riluttanti a sottoscrivere questo accordo" sull'Mff 2021-27, il Quadro finanziario pluriennale dell'Ue, e sul Recovery Plan o Next Generation Eu, cioè "i famosi Paesi frugali". Si cerca di "trovare una soluzione per convincerli". Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rientrando in hotel al termine della seconda giornata di vertice a Bruxelles.

alternate text

Conte: "E' impasse su Recovery, partita ancora aperta"

Nel negoziato sull'Mff 2021-27, il Quadro Finanziario Pluriennale dell'Ue, e sul Recovery Plan dopo due giorni di vertice è ancora "impasse". "Sì, assolutamente sì. La partita è ancora aperta", risponde il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rientrando in hotel, a Bruxelles, dopo la seconda giornata di lavori del Consiglio Europeo, che riprenderà domenica 19 luglio.

alternate text

Ue, terzo giorno di lavori. Conte: "Dobbiamo chiudere"

Ancora nessun accordo sul Recovery Fund e il Bilancio Ue 2021-2027. Il premier ammette: "Negoziato complicato". (Video 1- 2). E attacca l'approccio poco costruttivo di alcuni Paesi: "Veti inaccettabili". Nuova proposta di Michel: pacchetto complessivo resterebbe di 750 miliardi, ma i trasferimenti diminuirebbero da 500 a 450 miliardi. L'olandese Eickout (Sinistra Verde) all'Adnkronos: "Rutte troppo duro con l'Italia"

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza