cerca CERCA
Giovedì 06 Maggio 2021
Aggiornato:
Temi caldi

insulti

alternate text

Mons. Spreafico (Cei): "Esterrefatto per insulti a Segre, toccato il fondo"

Gli insulti a Liliana Segre per l’appello fatto mentre si vaccinava contro il Covid, al di là della denuncia, dimostrano che è tempo di agire: "Si è toccato il fondo". Il presidente della Commissione Cei per l’ecumenismo e il dialogo, monsignor Ambrogio Spreafico, interpellato dall’Adnkronos, è sconcertato. "Si rimane esterrefatti. La Segre poi aveva diritto a vaccinarsi, è una signora ultra ottantenne", osserva il vescovo Spreafico.

alternate text

2020 addio: nasce il sito per insultare l''annus horribilis'

"Vaff... 2020", "Caro 2020, ti chiamo io eh", "Caro 2020, sei meno di una birra piccola". Sono solo alcuni dei commenti apparsi sul sito 'insulta il 2020', ideato e lanciato dall’agenzia di comunicazione milanese 'Melismelis' per esorcizzare e salutare "l'annus horribilis" che si sta per chiudere. Un'iniziativa che sta riscuotendo successo e numeri interessanti: sono già stati visualizzati oltre 20.000 insulti, con un tempo medio di permanenza sul sito di quasi 1 minuto e mezzo.

alternate text

Botte e insulti a bimbi, sospeso maestro 48enne

La polizia di Stato di Milano ha notificato ieri mattina a un maestro 48enne la misura cautelare interdittiva della sospensione per quattro mesi dall'esercizio del pubblico servizio di insegnante emessa dal gip presso il Tribunale di Milano. Le indagini, svolte dagli agenti del Commissariato Comasina, hanno preso il via lo scorso anno dopo che erano stati segnalati alcuni disegni fatti dai bambini in classe raffiguranti un mobile con un bambino e il maestro a fianco.

alternate text

Rimini, cameriere serve clienti di colore e si scusa con quadro del Duce

Ha raccolto le ordinazioni di una tavolata occupata da persone di colore, poi il cameriere si è voltato verso un quadro di Mussolini appeso a una parete e si è scusato per aver servito dei neri: "Scusa Benito". La storia la racconta su Facebook Adjisam Mbengue, che ha rilanciato il racconto di un'altra delle persone presenti quella sera, sua sorella Fatou, e sporto denuncia ai carabinieri. E’ successo a Rimini, il 16 agosto.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza