cerca CERCA
Lunedì 27 Giugno 2022
Aggiornato: 02:00
Temi caldi

lavoratori

alternate text

Ira (Leolandia): ''sì, incredibile, fatichiamo a trovare dipendenti''

Prima era la pandemia, poi la crisi internazionale e infine l’aumento dei costi dell’energia, senza contare i problemi legati al reddito di cittadinanza che induce molti a rinunciare alla ricerca di lavoro per non perdere il contributo. Mai come in questo momento storico la sopravvivenza delle imprese è messa a dura prova. Ne sanno qualcosa in particolare le strutture turistiche che, in tempi normali, nei mesi estivi aumentavano il personale per poter far fronte al maggiore afflusso di clienti, a...

alternate text

Primo Maggio, Margiotta: "Confsal in piazza per una vera 'Giornata del lavoro'"

Domani Confsal "torna in piazza per festeggiare la 'Giornata del lavoro' che quest’anno è dedicata al tema: 'Insieme per + sviluppo + occupazione + sicurezza: lavoratrici, lavoratori, imprenditori, giovani, pensionati'. Sul palco, infatti, ci saranno non solo i rappresentanti dei lavoratori e ospiti istituzionali ma anche imprenditori e rappresentanti datoriali". Lo sottolinea all'Adnkronos il segretario generale Confsal, Angelo Raffaele Margiotta, spiegando che "questa è la nostra idea del Primo...

Bristol Myers Squibb settima in classifica 'Best Workplaces Italia 2022'

Bristol Myers Squibb è tra le migliori aziende in cui lavorare in Italia nella classifica 'Best Workplaces Italia 2022', stilata da Great Place to Work*, che premia e celebra le realtà che hanno saputo mettere al primo posto il benessere dei propri collaboratori. Bristol Myers Squibb si colloca in settima posizione nella categoria delle aziende più grandi, con oltre 500 dipendenti. Le 60 organizzazioni premiate, su 210 analizzate, rappresentano l'eccellenza degli ambienti di lavoro in Italia dal ...

Best Workplaces Italia 2022, AbbVie tra le migliori aziende, si posiziona al 3° posto

AbbVie è stata premiata come Best workplaces Italia 2022, classificandosi al terzo posto per il secondo anno consecutivo nella categoria riservata alle aziende con più di 500 dipendenti. Da ben 21 anni, Great Place to Work Italia premia le aziende particolarmente attente al benessere dei propri dipendenti e alla qualità dell’ambiente di lavoro. Quest’anno sono state premiate 60 aziende tra le oltre 200 organizzazioni che sono state selezionate, raccogliendo l’opinione sull’ambiente di lavoro di c...

alternate text

Inps: "Tra baby sitter, rider e artigiani in Italia attivi 700mila gig-worker"

L’evoluzione delle forme di business ha comportato la creazione di nuove tipologie di lavoro caratterizzate da modalità lavorative non continuative e on-demand, generalmente individuate con il termine gig economy per le quali è necessario ricercare una soluzione di equilibrio che garantisca flessibilità, costi contenuti e garanzie sociali. Si stima che in Italia siano attivi circa 700 mila gig-worker tra baby sitter, rider, idraulici, artigiani, addetti alle pulizie, traduttori e che a tendere (2...

alternate text

Ponte Genova, Panzarella (Feneal Uil): "Modello è garantire condizioni giuste a lavoratori"

"Oggi si celebra la ricostruzione del Ponte di Genova 'San Giorgio', il cui crollo ha segnato la vita di tutti noi. Mai più dovrà accadere perché è evidente che qualcosa non ha funzionato nel sistema complessivo di gestione delle concessioni e di verifica delle manutenzioni e la magistratura dovrà chiarirlo". Lo dichiara ad Adnkronos/Labitalia il segretario generale della Feneal Uil, Vito Panzarella, ad un anno dall'inaugurazione del Ponte di Genova.

alternate text

Margiotta (Confsal): "Con Lode passo avanti professionalizzazione lavoratori"

"Con il progetto Lode-Laboratorio per l'occupabilità durevole ed evoluta facciamo in passo avanti nella direzione della professionalizzazione dei lavoratori". Così Angelo Raffaele Margiotta, segretario generale del sindacato Confsal, in occasione del convegno 'Il lavoro cambia: le competenze entrano nei ccnl Cifa-Confsal' che si è svolto oggi ad Assisi.

alternate text

Alimenti, studio Edenred: '74% lavoratori italiani vuole dieta sana'

I lavoratori italiani hanno (ri)scoperto la dieta sana e equilibrata. Proprio nel terribile anno del lockdown, dopo i 'panificatori seriali' e i dolci fatti in casa, l' indagine F.O.O.D. del Gruppo Edenred fotografa invece che nel paese della cucina mediterranea il 74% dei lavoratori intervistati si dichiara oggi più consapevole dell'importanza di una alimentazione più sana, mentre il 68% richiede poi una maggiore presenza di alimenti freschi e piatti equilibrati nei menù. Un assist per i ristora...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza