cerca CERCA
Martedì 03 Agosto 2021
Aggiornato: 00:20
Temi caldi

lavoro agile

alternate text

Italia Economia n. 8 del 24 febbraio 2021

 Busia (Anac), lotta a corruzione resti priorità per nuovo governo. Smart working, quale futuro?. Quale scegliere.it per shopping on line senza sorprese. 120 secondi di notizie. Finestra sui Mercati.Prometeo 

Dalle metropoli ai piccoli borghi: il lavoro agile cambia il volto alle città

Roma, 14 settembre 2020 - Vivere conciliando famiglia, professione e tempo libero è ancora possibile. Questo è sicuramente uno dei lasciti del lockdown, durante il quale milioni di cittadini hanno svolto tutte le attività quotidiane tra le mura domestiche. Un cambiamento di prospettiva reso possibile dalla digitalizzazione che ha permesso ai ragazzi di continuare a studiare a distanza e agli adulti di non interrompere le attività lavorative. La distanza è stata fisica e non sociale.

alternate text
Le novità

Smart working, cosa cambia in autunno

Le attuali regole sullo smart working sono legate allo stato di emergenza, che, salvo proroghe, terminerà il 15 ottobre. Da quella data cambieranno le regole o, per meglio dire, torneranno in vigore quelle precedenti e più restrittive, che offrono meno possibilità di flessibilità organizzativa sia per i datori di lavoro sia per i lavoratori.

alternate text

Smart working, "come sarà"

"Lo smart working a regime sarà qualcosa di diverso rispetto al lavoro da remoto che abbiamo visto durante il lockdown. Sarà un lavoro agile che prevede una gestione degli spazi differenti e un'organizzazione diversa delle modalità di lavoro". Così la ministra per la Pubblica amministrazione, Fabiana Dadone, ad Agorà, assicurando che "non sarà compromessa la produttività della Pubblica Amministrazione".

alternate text

Dadone: "Lavoro agile Pa al 50% da qui a fine anno"

''Gli uffici pubblici hanno già previsto dei reingressi con delle turnazioni e con delle fasi di accesso che sono scaglionate per tutelare la sicurezza sia per chi accede agli uffici pubblici che dei lavoratori, che devono comunque continuare a mantenere il distanziamento''. Lo sottolinea la ministra della Pa, Fabiana Dadone, in un'intervista a 'L'Aria che tira' su La7.

alternate text

Smart working, Dadone: "Attenti a rientri in ufficio, pandemia non ancora sconfitta"

"Per un lavoro che richiede la presenza fisica difficilmente si potrà adottare il lavoro agile ma ora dobbiamo fare molta attenzione ai rientri affinché siano in sicurezza". Lo ha detto il ministro per la Pa Fabiana Dadone intervenendo alla video conferenza "Dall'emergenza alla rinascita", organizzata dalla Cisl Fp. "In questo momento i dati sulla pandemia hanno avuto un rallentamento - ha osservato - ma non abbiamo sconfitto del tutto l'emergenza" raccomandando che negli uffici pubblici vengano ...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza