cerca CERCA
Domenica 01 Agosto 2021
Aggiornato: 15:17
Temi caldi

lockdown nazionale

alternate text

Covid Danimarca, deciso lockdown nazionale

Il governo danese intende estendere il lockdown a tutto il territorio nazionale, ampliando le restrizioni imposte per contenere la pandemia da coronavirus nel Paese. Lo rende noto l'emittente Tv2. La scorsa settimana la Danimarca ha chiuso pub, ristoranti, musei, cinema, palestre e centri sportivi nelle principali città. La misura riguarda attualmente la metà dei 5,9 milioni di cittadini del Paese scandinavo.

alternate text

Lockdown, Galli: "Chiusure inevitabili se contagio non cala"

"Se nelle prossime settimane non ci sarà una reale diminuzione dei nuovi casi, nuove chiusure saranno inevitabili". E' il quadro che il professor Massimo Galli, direttore del reparto malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, delinea al Messaggero. "Ciò che succederà nei prossimi 15 giorni, in termini di ricoveri e sofferenza degli ospedali, è inevitabile. I segnali di flessione dei contagi ci sono, flebili. Ma gli effetti su una minore pressione sugli ospedali li vedremo, eventualmente, p...

alternate text

Arcuri: "Lockdown Italia? Misure del governo sono sufficienti"

"Un lockdown nazionale? Penso che le misure messe in campo dal governo in queste settimane siano sufficienti, tengono insieme la salute, il lavoro e il minimo necessario di mobilità. Il virus è assai più diffuso ma produce problematiche assai meno importanti". Sono le parole del commissario straordinario, Domenico Arcuri, che interviene a Che tempo che fa per analizzare l'emergenza coronavirus. "La crescita" del contagio "continua ma è sempre meno imponente. I contagi crescono sempre di meno, la ...

alternate text

Di Maio: "Lockdown non ci sarà se curva contagi cala"

"Lockdown? Ieri ho sentito la conferenza dell'Iss, hanno detto che l’Rt sta rallentando. Se la curva sta rallentando, non si vede ragione di un lockdown nazionale". Sono le parole del ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, in collegamento con L'aria di domenica, su La7. "In questo momento in zona gialla ci sono 4-5 regioni, ci sono regioni in zona rossa e arancione con limitazioni strette. Sono tante regioni, purtroppo", aggiunge. "Stiamo combattendo contro il lockdown nazionale, analizziamo la si...

alternate text

Covid, Miozzo (Cts): "Lockdown generale? Sarebbe sconfitta"

"Il lockdown generale sarebbe una sconfitta del sistema e dell'intero Paese, benché in fondo la soluzione tecnicamente più 'semplice' per controllare la diffusione del virus". Lo afferma Agostino Miozzo, coordinatore del del Comitato tecnico-scientifico, in una intervista a Il Mattino. "L'esperienza della prima ondata dell'epidemia e la decisione del Governo di andare a un lockdown generale il 9 marzo sono parte di una memoria quasi lontana" osserva Miozzo spiegando che quei due mesi "marzo e apr...

alternate text

Covid, Crisanti: "Morti aumenteranno, lockdown ci sarà"

"Il lockdown arriverà dopo Natale. Se i morti aumentano, arriverà prima". E' la riflessione del professor Andrea Crisanti, che interviene a Piazzapulita sull'emergenza coronavirus e sulla necessità di adottare misure più rigide per arginare il contagio. "Ci sono piccole oscillazioni nei dati, sembra che siamo in una situazione più o meno di stabilità con un numero di contagi impressionante. Fatte le debite proporzioni, siamo in una situazione simile a quella di inizio marzo. L'ondata dei decessi ...

alternate text

Natale in lockdown? Nessuna regola per il pranzo

Restrizioni per il pranzo di Natale? No. "Questo sarà un Natale da trascorrere insieme a coloro che ciascuno di noi sente essere la propria famiglia, i più intimi amici e i compagni di vita, i fratelli e i figli, i genitori...Non vi sarà, come è ovvio, nessuna norma che regolerà il pranzo di Natale! Contiamo invece sulla saggezza degli italiani che hanno ben compreso la difficoltà di questi mesi e l'insidiosità di questo virus". Lo scrive la sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, in un post s...

alternate text

Sondaggio Emg/Adnkronos, lockdown: ok per 37% italiani

La maggioranza degli italiani è favorevole alla divisione del Paese per regioni in base al livello di rischio contagio da coronavirus. La classificazione in zone rosse, arancioni, gialle delle diverse regioni piace a 3 italiani su 5. Ben oltre un terzo dei cittadini, però, sarebbe d'accordo con un lockdown generalizzato in tutta Italia. E' quanto emerge da un sondaggio Emg-Acqua/Adnkronos.

alternate text

Covid, Galli: "Natale come Ferragosto e non ne usciamo più"

"Se noi affrontiamo il prossimo Natale e il prossimo Capodanno con lo stesso spirito con cui abbiamo affrontato Ferragosto, non ne usciamo più. Perché se anche ipoteticamente chiudessimo tutto adesso per 3-4 settimane e riaprissimo a Natale, è evidente che la riapertura non sarà quella che può consentire alle persone di andare per grandi cenoni e grandi veglioni". Invita ad affrontare con estrema prudenza le festività ai tempi di Covid-19 l'infettivologo Massimo Galli, primario all'ospedale Sacco...

alternate text

Lockdown Italia, Bassetti: "Irripetibile"

"La decisione su un nuovo lockdown nazionale in tutta Italia spetta alla politica. Io dico solo che quello che è stato fatto a marzo è irripetibile". Sono le parole del professor Matteo Bassetti, direttore della clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova e componente della task force Covid-19 della Liguria, in collegamento con L'aria che tira.

alternate text

Sileri: "Italia zona rossa? Nervi saldi e fiducia"

"Le zone che oggi sono rosse dovranno attendere 2 settimane per beneficiare dei risultati. Sento dire che tutta l'Italia diventerà zona rossa. Io dico che, laddove queste misure funzioneranno, avranno un beneficio che si tradurrà in un passaggio dal rosso all'arancione e poi al giallo. E quindi andremo avanti con regioni che avranno bisogno di restrizioni maggiori e regioni che le hanno avute e che quindi vedranno le restrizioni alleggerite. Si chiama convivenza col virus. Nervi saldi, sangue fre...

alternate text

Lockdown Italia, Zingaretti: "Vedremo nei prossimi giorni"

"Lo vedremo nei prossimi giorni". Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, risponde così al Tg3 sulla possibilità di un lockdown generalizzato per l'emergenza coronavirus in Italia. "Ma bisogna aver chiara una cosa: il problema non sono le regole ma il virus e le regole servono a fermare il virus. Questo porterà l'Italia a rinascere. Per questo, anche su questo, bisogna essere più uniti".

alternate text

Galli a Cartabianca: "Lockdown totale dal 15 novembre? Temo di sì"

“Lockdown generalizzato dal 15 novembre? Mi auguro di no ma temo di sì”. Sono le parole del professor Massimo Galli, responsabile del reparto malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, analizzando il quadro dell’emergenza coronavirus in Italia alla luce dei dati di oggi.

alternate text

Galli: "Verosimile altro lockdown esteso"

"Ormai è verosimile un altro lockdown esteso. Dopo toccherà riprendere e lo dovremmo poter fare senza ricadere nei problemi che abbiamo vissuto. Tra le ricadute possibili, che non riguardano la malattia da coronavirus, una che non ci possiamo permettere è il depotenziamento della ricerca, altrimenti pagheremo un prezzo altissimo". Lo ha affermato Massimo Galli, infettivologo dell'ospedale Sacco-università Statale di Milano, ospite dell'evento online 'I love scienza: una maratona della scienza' or...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza