cerca CERCA
Mercoledì 05 Maggio 2021
Aggiornato: 23:02
Temi caldi

maison gattinoni

alternate text

Napoleone: da Dolce & Gabbana a Galliano, l'Impero che ispirò la Moda

Non era esigente Napoleone, nessun radicalismo, nessuna civetteria nel vestire. Gusti e costumi spartani, un uomo parsimonioso. Una veste da camera e pantofole a casa, in battaglia e nelle occasioni ufficiali solo e unicamente la divisa di colonnello dei granatieri della guardia o quella dei cacciatori della guardia. Per il rigido inverno solo un pastrano grigio, caldissimo. Strano destino quello di Napoleone. Il suo Impero fu amato dalla moda. Uno stile, soprattutto quello femminile, che rompeva...

alternate text

Napoleone: dopo 'Guerra e Pace' Fernanda Gattinoni lancia lo stile Impero

Se non fosse stato per 'Guerra e Pace' forse Fernanda Gattinoni e Audrey Hepburn non si sarebbero mai incontrate. "Troppo perfettina- diceva di lei la celebre couturière, fondatrice della storica maison - Eppure qualsiasi abito indossi risplende come un gioie, diretta da King Vidor, una stilista di grido che potesse imprimere fortemente il segno della modernità, rileggendo uno stile. E Fernanda Gattinoni era una delle signore dell'alta moda internazionale. Il suo atelier di via Marche era freque...

alternate text

Covid, Mariotto: "generale Figliuolo in divisa e' rassicurante, significa che tutto sarà eseguito con disciplina militare'

"Amo la divisa del generale Figliuolo, è rassicurante. Significa che tutto sarà eseguito con disciplina ferrea e ordine quasi militare. Ed è stata proprio questa, a mio avviso, la sorpresa di Mario Draghi, la scelta un uomo in divisa. Serietà e coscienza". E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos lo stilista e volto noto della tv, direttore creativo della maison, Gattinoni Guillermo Mariotto commentando le critiche mosse alla mimetica del generale Figliuolo dal presidente della Regione Campania Vinc...

alternate text

Milva, Dominella (maison Gattinoni): "Donna di stile raffinata, per lei solo abiti flou'

"Milva amava lo stile e l'alta moda, era una donna raffinata e determinata nelle scelte. L'abito non doveva essere troppo sensuale, non amava apparire. Unica concessione il rosso dei capelli". E' il ricordo di Stefano Dominella, presidente della maison Gattinoni che per anni ha vestito Milva, da Studio Uno alle tournée in giro per il mondo con una storica giacca della collezione 'Orlando' dedica a Virginia Woolf.

alternate text

Covid, Dominella: "mimetica Figliuolo segno identitario, mi dà sicurezza'

"Il generale Figliuolo rappresenta un'istituzione, non trovo ridicolo che vada in giro con la mimetica. Non mi scompone, anzi lo approvo. Figliuolo non rinuncia al suo ruolo, alla sua stessa identità. E poi mi dà un senso di serietà e sicurezza. Meglio la mimetica che vedere l'ennesimo abito grigio con cravatta blu e camicia bianca". E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos il presidente della maison Gattinoni Stefano Dominella, alla guida del comparto Moda di Unindustria-Lazio, a proposito delle cr...

alternate text

Teatro, Mariotto: "Riapertura boccata d'ossigeno dopo un anno di apnea"

"La riapertura dei cinema, dei teatri, dei musei è una boccata d'ossigeno, dopo essere stati un anno in apnea, come Houdini sott'acqua. Speriamo solo possa funzionare". E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos lo stilista Guillermo Mariotto, alla guida della maison Gattinoni, sulla riapertura dei cinema, dei teatri, dei musei il 26 aprile.

alternate text

Moda, Dominella: 'Non vendiamo maison Gattinoni, ci trasferiamo semplicemente al piano di sopra'

"Non vendiamo il nostro atelier e tanto meno il marchio della storica maison. Semplicemente ci trasferiamo al piano di sopra, sempre nello stesso immobile di via Toscana, di nostra proprietà, dove negli anni '60 Fernanda Gattinoni aprì i suoi saloni all'alta moda". E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos Stefano Dominella, presidente della maison Gattinoni (direttore creativo Guillermo Mariotto) confutando la notizia apparsa sui siti e su molti quotidiani della 'vendita' dell'atelier.

alternate text

Migranti: Mariotto, 'a Casa Africa formazione e lavoro anche per gli italiani'

"Formazione, occupazione, dignità, non solo per gli immigrati, ma anche per tutti quei giovani italiani costretti a lasciare gli studi e che oggi sono alla ricerca di un lavoro". E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos lo stilista Guillermo Mariotto, volto noto della tv, tra i volontari di Casa Africa, l'onlus fondata oltre 40 anni fa da Gemma Vecchio e che conta circa 500 volontari.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza