cerca CERCA
Venerdì 14 Maggio 2021
Aggiornato: 21:41
Temi caldi

miliardo

alternate text

Parlamento europeo vara Horizon Europe, 95 mld per la ricerca

Via libera dal Parlamento Europeo, riunito in plenaria a Bruxelles, al programma Horizon Europe, Orizzonte Europa, che con 95,5 mld di euro comprende la più cospicua dotazione di bilancio per la ricerca nel settore digitale e la digitalizzazione mai decisa dall'Ue. Lo comunica l'Aula. Il programma garantisce finanziamenti a breve e lungo termine per ricerca e innovazione in relazione alle sfide globali, tra cui la lotta ai cambiamenti climatici, la digitalizzazione e la pandemia di Covid-19. Il p...

alternate text

Covid, Filograna: "Prossimo pacchetto da 20 mld? Per P.Iva ne servono 150 mld"

''Servirebbe molto più di 20 miliardi'', che il governo dovrebbe chiedere con il prossimo scostamento di bilancio, per affrontare l'emergenza coronavirus. ''Solo per salvare il mondo della partite iva servirebbero 150 miliardi di euro''. Lo afferma il presidente del Movimento autonomi e partite Iva, Eugenio Filograna, intervistato dall'Adnkronos. Il rimborso delle attività autonome, denuncia il presidente, ''è pari solo all'1,7% della perdita annuale registrata nel 2020, al massimo il 5%. Come fa...

alternate text

Italia Economia n. 6 del 10 febbraio 2021

 Firmato accordo Fondazione Enasarco - ATER su gestione e riqualificazione complesso Casal Bruciato a Roma.  Banca Mediolanum, con "Selfy" servizi bancari on line "su misura". ManoMano, in 2020 volume affari globale a 1,2 mld in 2020, in Italia giro d'affari di 130 mln. 120 secondi di notizie. Finestra sui Mercati. Prometeo.

alternate text

Italia primo produttore farmaci conto terzi in Europa, fatturato supera 2 mld

Il tricolore primeggia in Europa nella produzione di farmaci per conto terzi (Cdmo). E' quanto emerge dall'indagine Prometeia-Farmindustria 2020 che 'fotografa' il settore. L'Italia è infatti il primo produttore continentale con oltre 2 miliardi (2,07) di euro di valore della produzione (pari al 23% dei 9 miliardi stimati per il totale Ue) e supera sia la Germania (1,95 mld di euro) sia la Francia (1,72 mld). Un ruolo importante dunque, che si riflette anche nel numero di persone impiegate nelle ...

alternate text

Coronavirus, Ismea: "Con restrizioni ristorazione perde 41 mld"

Le nuove misure adottate dal governo per l’emergenza coronavirus che interessano la ristorazione impatteranno su un settore già provato duramente dal lockdown totale della primavera scorsa e solo in parziale ripresa negli ultimi mesi. Sulla base delle nuove iniziative che limiteranno l’attività di ristoranti e bar, l’Ismea stima, per il 2020, un arretramento della spesa per consumi alimentari fuori casa del -48% rispetto al 2019, per una perdita complessiva di quasi 41 miliardi di euro.

alternate text

Italia prima in Ue per Iva evasa, 35 mld non raccolti

L'Italia conserva il poco invidiabile primato europeo dell'Iva non raccolta. Il nostro Paese, secondo dati diffusi oggi dalla Commissione Europea, resta il campione incontrastato per il Vat Gap, cioè la differenza tra il gettito atteso dall'imposta sul valore aggiunto e quella effettivamente riscossa, con 35,4 mld di euro, su un totale Ue di 140 mld nel 2018. Seguono il Regno Unito (23,5 mld), che nel 2018 era ancora nell'Ue, e la Germania (22 mld). In termini percentuali, il Vat Gap dell'Italia ...

alternate text

Dl semplificazioni, ecco le opere sbloccate con 200 miliardi

Ferrovie, strade e autostrade, porti, aeroporti e anche infrastrutture idriche, ciclovie e trasporto locale. Sono 130 le opere e programmi di intervento prioritari individuati da ItaliaVeloce, il piano da 200 miliardi di euro, di cui 131 già disponibile, che punta ad accelerare il processo di infrastrutturazione del Paese per "un'Italia iperconnessa". Ad aprire la nuova stagione di pianificazione è l'allegato infrastrutture al Pnr, messo a punto dalla ministra delle Infrastrutture e Trasporti Pao...

alternate text

Fumo, medici: "1 mld tabagisti nel 2025, puntare su tema riduzione danno"

"Nonostante ormai tutti sappiamo che fumare nuoce alla salute, entro il 2025 è previsto che nel mondo i fumatori raggiungeranno la cifra di 1 miliardo. E' così difficile per le persone smettere. Non credo sia necessario aspettare di avere prove scientifiche definitive per iniziare a puntare su prodotti che assicurano una riduzione del danno". A dirlo è Peter Harper, ex direttore del dipartimento di Oncologia del Guy's and St Thomas Hospital di Londra, intervenendo al webinar 'Tobacco Harm Reducti...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza