cerca CERCA
Martedì 07 Dicembre 2021
Aggiornato: 04:00
Temi caldi

neurologia

alternate text

NeuroMLab, si chiude il biennio del progetto dedicato alla neurologia di SDA Bocconi e Biogen con il patrocinio della Società Italiana di Neurologia

Due anni complessi e ricchi di spunti di riflessione quelli che SDA Bocconi e Biogen, con il patrocinio della Società Italiana di Neurologia, hanno dedicato al progetto NeuroMLab, grazie al quale sono stati affrontati quattro temi fondamentali: le malattie neurologiche croniche ad alta complessità, Alzheimer in primis, la   digitalizzazione, l'apicalità di genere in neurologia e il management delle unità operative di neurologia.

alternate text

Tedeschi (Sin): "Occorrono più neurologi e formazione più approfondita"

“Occorrono più neurologi e una formazione più approfondita”. Lo ha detto il direttore della Clinica neurologica e neurofisiopatologia, Aou Luigi Vanvitelli di Napoli e past president della Società italiana di Neurologia (Sin), Gioacchino Tedeschi, intervenendo al convegno di chiusura del progetto ‘NeuroMLab’, (Neurology Management Lab) organizzato da Biogen e Sda Bocconi, con il patrocinio della Sin, che ha coinvolto neurologi, infermieri, farmacisti, direttori sanitari e altri attori del sistema...

alternate text

Banfi (Biogen Italia): "Aziende siano partner istituzioni in sfide neurologia"

"Da anni lavoriamo con queste due grandi istituzioni, Sda Bocconi e la Società italiana di Neurologia” spiega Giuseppe Banfi, amministratore delegato di Biogen Italia, durante il suo intervento al convegno conclusivo del progetto biennale NeuroMLab, (Neurology management Lab) organizzato da Biogen e Sda Bocconi, con il patrocinio della Società italiana di Neurologia (Sin), che ha coinvolto neurologi, infermieri, farmacisti, direttori sanitari e altri attori del sistema salute.

alternate text

Neurologo, 'per pazienti sclerosi multipla terapie sempre più personalizzate'

Colpisce il sistema nervoso centrale causando una vasta gamma di sintomi, tra i quali disturbi cognitivi, visivi e del linguaggio. Per questo motivo la sclerosi multipla è una malattia neurodegenerativa che fa ancora paura, ma sicuramente meno di un tempo, grazie alle diverse possibilità terapeutiche che consentono nella maggioranza dei casi di evitare ai pazienti le conseguenze più serie in termini di invalidità.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza