cerca CERCA
Venerdì 22 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:05
Temi caldi

paziente 1

Codogno un anno dopo, volontario: "In quarantena per paziente 1"

C'è un primo e un dopo nella vita di ognuno e ha sempre una data. Per Luigi Grazioli, 35 anni, volontario della Croce rossa di Codogno e impiegato in un'azienda che distribuisce gas, la linea di confine ha la data del 20 febbraio 2020. Uno spartiacque collettivo. "Fino a quel giorno la mia vita è stata normale", racconta in un’intervista all'Adnkronos, "poi - il pomeriggio del giorno dopo - alla mia porta hanno bussato degli infermieri: dovevo fare il tampone e così il Covid è diventato inaspetta...

alternate text

Codogno un anno dopo, l'anestesista paziente del 1: "Rivivo ancora ogni momento"

L'anno scorso, dopo mesi faccia a faccia con Covid-19, si era detta: "Il 20 febbraio 2021 vado una settimana ai Caraibi". Invece sarà in Lombardia Annalisa Malara, 38 anni, l'anestesista che il 20 febbraio 2020, vedendo un suo coetaneo con "polmonite devastante" non rispondere alle cure e "peggiorare inesorabilmente" a una velocità insolita, ha deciso di forzare il protocollo e disporre il tampone rivelatore: positivo a Sars-CoV-2. Sarà qui a ricordare come tutto è cominciato in un ospedale di pr...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza