cerca CERCA
Giovedì 26 Maggio 2022
Aggiornato: 02:47
Temi caldi

pazienti Covid

In pazienti Covid trattati con Ecmo mortalità +20% rispetto a quelli con influenza AH1N1

Uno studio italiano rivela che la mortalità dei pazienti trattati in terapia intensiva con Ecmo per insufficienza respiratoria da polmonite Covid -19 è maggiore del 20% rispetto a quella osservata nei pazienti affetti da influenza A H1N1. Lo studio, pubblicato sulla rivista ‘Critical Care’ e coordinata da gruppo di ricerca della Terapia Intensiva universitaria dell'ospedale Molinette della Città della Salute di Torino, ha visto la partecipazione di sette terapie intensive italiane ed ha portato a...

Covid, quanto è grave malattia: lo dicono saliva e sangue

Perché, a parità di sintomi Covid, alcuni pazienti Covid possono essere curati a casa mentre altri sviluppano un quadro clinico che necessita di ricovero in ospedale? Cosa distingue gli uni dagli altri, e come è possibile riconoscerli rapidamente in modo da adottare la strategia terapeutica migliore? Cercando di rispondere a queste domande, un gruppo di ricercatori Humanitas ha identificato fra saliva e sangue tre nuovi marcatori 'spia' utili a tracciare un identikit predittivo del malato Covid g...

alternate text

Riabilitazione post Covid: l'esperienza di due medici all'ICS Maugeri

Due medici, lui rianimatore e lei cardiologa, quattro mesi dopo la guarigione dal Covid accusavano ancora sintomi come fiato corto e debolezza muscolare. Così Paolo Geraci e Maria Antonietta Bressan hanno deciso di rivolgersi al centro di riabilitazione respiratoria e neuromotoria dell'ICS Maugeri di Pavia. Negli istituti del gruppo sono stati assistiti quasi 6.000 pazienti Covid e il 30% di questi ha avuto bisogno di intraprendere un percorso di riabilitazione. 

alternate text

Coronavirus: lo sfogo di un medico, 'Prima eravamo degli eroi, ora ci insultano'

"Prima eravamo degli eroi, adesso per alcuni siamo diventati degli 'speculatori', se non degli 'untori'. Tutto questo è molto triste. E fa male. Io continuo a svolgere il mio lavoro come sempre, ad aiutare i malati che soffrono. Ma non è giusto vedere tante gente che continua a negare l'evidenza. La situazione è brutta, veramente brutta". A parlare con l'Adnkronos è Alessandra D'Angelo, medico palermitano che lavora all'ospedale Covid di Partinico, piccolo centro del palermitano. E' stata lei, ie...

alternate text

Coronavirus, Sapio converte 34 posti lungodegenza in letti Covid a Roma

Trentaquattro posti letti di lungodegenza riconvertiti e dedicati, a Roma, a pazienti Covid. Il Gruppo Sapio, azienda leader nella produzione di gas tecnici industriali, medicali e nell'homecare, interviene sul territorio del Lazio attraverso una delle sue società controllate, Medica Group, mettendo a disposizione gran parte della struttura del quartiere Casilino. Il reparto - fa sapere il gruppo - è stato messo in sicurezza e completamente isolato rispetto al resto delle attività svolte nella st...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza