cerca CERCA
Venerdì 22 Ottobre 2021
Aggiornato: 03:48
Temi caldi

pesce

alternate text

Pesce, consumatori e settore sempre più sostenibili

Nel mondo il 19% delle catture proviene da attività coinvolte nel programma di certificazione Msc, per un volume globale di 16 milioni di tonnellate. In Italia 500 prodotti con il marchio blu sugli scaffali dei punti vendita, surgelati in testa alla classifica

alternate text

Pesca, Wwf: da ora a fine anno solo pesce importato per consumatori europei

C’è un momento dell’anno che segna il limite oltre il quale i consumatori europei terminano ‘virtualmente’ il consumo di pesce pescato nei mari della regione e iniziano a utilizzare quello d’importazione. Proprio a luglio, nel periodo in cui siamo più abituati a mettere in tavola ricette a base di pesce, il Wwf ricorda che "siamo vicini al Fish Dependence Day: il momento in cui l’Europa esaurisce l’equivalente della propria produzione annua interna di pesce, molluschi e crostacei".

alternate text

Rotocalco n.1 del 6 gennaio 2021

 Ancora lontano il ritorno alla normalità ma italiani hanno voglia di cambiare pagina. La piccola pesca divorata dal sovrasfruttamento degli stock ittici. Farmers for future.

alternate text

La piccola pesca divorata dal sovrasfruttamento degli stock ittici

 La sopravvivenza della piccola pesca è minacciata dal sovrasfruttamento degli stock ittici, basti pensare che nel Mar Mediterraneo, secondo una recente ricerca del WWF,  più dell’80% di quelli valutati risulta sovra sfruttato. Manca poi mancanza il riconoscimento e la rappresentanza dei pescatori artigianali nei processi decisionali a tutti i livelli, locali, nazionali ed internazionali. Per questo è nato il progetto "Transforming Mediterranean Small Scale Fisheries", coordinato dal WWF in Itali...

alternate text

Rotocalco n. 44 del 28 ottobre 2020

 La piccola pesca divorata dal sovrasfruttamento degli stock ittici. Covid - 19, tra ansia e stress sale la paura per un lockdown totale. Il Covid cambia musica alle orchestre

alternate text

Coronavirus: lo chef Pesce, ‘Dpcm sopruso e altro duro colpo, governo ci mette in ginocchio’

Ristoratori e chef in rivolta dopo il Dpcm che chiude le loro attività alle 18. Dopo i mesi di lockdown ecco un altro duro colpo da incassare. "Il discorso è semplice. Non ci sono evidenze scientifiche - ma nemmeno nelle palestre o piscine - che gli esercizi commerciali abbiano causato impennate di contagi. Niente di niente. Anzi, da quando abbiamo riaperto, e quindi da fine maggio, non si è verificato nulla che potesse far pensare ad un simile provvedimento, a un simile sopruso. Abbiamo lavorato...

alternate text

Pesca: Wwf, da luglio in Europa 'giro di boa' per il consumo di pesce

Raggiunto a luglio il momento che segna il limite oltre il quale i consumatori europei terminano virtualmente il consumo di pesce pescato nei mari della regione e iniziano a utilizzare quello d’importazione fuori continente. Quindi,anche in Italia, da questo momento fino alla fine dell’anno, consumeremo virtualmente solo pesce importato.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza