cerca CERCA
Giovedì 04 Marzo 2021
Aggiornato: 23:49
Temi caldi

piazza affari

alternate text

Borsa Milano chiude in rosso, denaro sulle banche

Seconda parte in ritirata per le borse europee, spinte al ribasso, come del resto anche Wall Street, dalle indicazioni preliminari relative l’andamento del mercato del lavoro statunitense. In attesa dei dati ufficiali in calendario venerdì, a febbraio il settore privato statunitense ha evidenziato un incremento delle buste paga di 117 mila unità, decisamente inferiore rispetto alle circa 200 mila unità del consenso e della precedente rilevazione.

alternate text

Piazza Affari chiude in rosso

Nonostante un miglioramento a metà seduta, la seduta della Borsa di Milano si è chiusa con il segno meno. Le tensioni innescate dall’OMS, secondo cui nel 2021 non riusciremo a metterci alle spalle la pandemia, nel corso del pomeriggio hanno fatto il paio con l’apertura debole di Wall Street.

alternate text

Studio, nel 2020 impatti su equity capital market ma ripresa lascia sperare

Nel 2020 la pandemia ha impattato sulle attività di equity capital market, anche se alla fine dell'anno, nel quarto trimestre, c'è stata una ripresa che, assieme alla pipeline dei primi sei mesi del 2021, indicano la forte volontà delle aziende di lasciarsi alle spalle una fase difficile. Le Ipo sul mercato italiano sono state 22 nell'anno appena passato, alle quali si aggiungono altre 7 ammissioni per un totale di 29 operazioni. Aim Italia si è confermato il segmento più dinamico della Borsa con...

alternate text

Piazza Affari chiude bene, Atlantia in rally dopo il no

Il via libera al vaccino di Johnson & Johnson e l’approvazione del nuovo piano di stimoli negli Stati Uniti permettono alle borse europee di iniziare la settimana con il segno più. Indicazioni positive per le piazze finanziarie sono arrivate anche dal ritorno degli acquisti sul petrolio: in corrispondenza della chiusura delle piazze finanziarie europee, il future con consegna maggio sul Brent sale dello 0,7% a 64,88 dollari al barile.

alternate text

Ftse Mib debole, spread sale ancora

Le vendite sui titoli di Stato continuano ad influenzare negativamente i mercati finanziari: nonostante i rialzi dei rendimenti sembrerebbero essersi arrestati, le borse europee hanno tutte chiuso l’ultima seduta della settimana con il segno meno.

alternate text

Piazza Affari parte in calo con Europa

Parte in calo Piazza Affari con il Ftse Mib che nei primi minuti di scambi cede l'1,41%. Male anche le altre principali piazze finanziarie con il Ftse 100 di Londra che arretra dell'1,22%, il Dax di Francoforte che perde l' 1,24%, e il Cac 40 in rosso dell' 1,36%. Andamento che segue il tonfo Tokyo che ha terminato le contrattazioni con una perdita del 3,99% guidando i ribassi in Asia. La spirale negativa è iniziata ieri con le contrattazioni di Wal street che hanno visto archiviare la giornata c...

alternate text

Borsa Milano chiude piatta, spread a 100pb

Seduta senza slancio per le borse europee che, partite positive, hanno perso verve con l’avvicinarsi dell’avvio degli scambi a Wall Street. Le vendite di bond governativi, che stanno producendo un rialzo dei rendimenti, hanno spinto lo spread Btp-Bund in quota 100 punti base (una settimana fa il nostro decennale rendeva lo 0,65%, oggi lo 0,78%).

alternate text

Borsa Milano chiude positiva, +9% di Telecom Italia

Seduta all’insegna della cautela, ma comunque positiva, per le borse europee. Sempre alle prese con l’innalzamento dei rendimenti nel comparto obbligazionario, che potrebbero complicare i piani espansivi delle banche centrali, i listini del Vecchio continente sono riusciti a chiudere sopra la parità.

alternate text

Milano in rosso, Atlantia ancora in evidenza

Nonostante un inizio in positivo, anche la seduta odierna dei listini europei è stata caratterizzata dalle tensioni relative l’andamento dei prezzi al consumo, che potrebbe portare ad una fine anticipata delle politiche di stimolo.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza