cerca CERCA
Giovedì 19 Maggio 2022
Aggiornato: 19:33
Temi caldi

prevenzione

alternate text

Italiani bocciati in prevenzione

Le donne sono mediamente più attente alla prevenzione rispetto agli uomini, soprattutto in merito alle problematiche di salute tipiche del loro genere. Ma anche la prevenzione al femminile sembra aver sofferto l’impatto dell’emergenza sanitaria, visto che nell’ultimo anno appena un’italiana su due ha effettuato una visita ginecologica. È quanto emerge dall’Osservatorio Sanità di UniSalute1, svolto in collaborazione con Nomisma, che ha interrogato un campione di 1.200 italiane ed italiani. Peggio ...

Sanità, Landazabal (Gsk): 'Dopo pandemia settore verso rivoluzione digitale'

“La pandemia da Covid-19 sembrava aver spinto il settore sanitario in una rivoluzione digitale. La realtà è che, mentre tutti i sistemi sanitari si sono rapidamente orientati per abbracciare l'assistenza virtuale nei primi giorni dell’emergenza, la maggior parte continua a rimanere indietro rispetto a una trasformazione digitale avanzata vera, di prevenzione e di cure. Questa situazione ha creato un nuovo paradigma e ora l’opportunità è quella di sfruttare il digitale come un elemento strategico ...

alternate text

Landazabal (Gsk): 'Dopo pandemia settore sanitario verso rivoluzione digitale'

“La pandemia da Covid-19 sembrava aver spinto il settore sanitario in una rivoluzione digitale. La realtà è che, mentre tutti i sistemi sanitari si sono rapidamente orientati per abbracciare l'assistenza virtuale nei primi giorni dell’emergenza, la maggior parte continua a rimanere indietro rispetto a una trasformazione digitale avanzata vera, di prevenzione e di cure. Questa situazione ha creato un nuovo paradigma e ora l’opportunità è quella di sfruttare il digitale come un elemento strategico ...

alternate text

Salus Tv n. 18 del 4 maggio 2022

Campagna ‘Oltre la pelle - La prevenzione al centro’ scende in piazza contro il melanoma. Inaugurato al Neuromed il Centro di medicina necroscopica. Studio Iss, durante lockdown aumentata depressione anche tra giovani. Cardiologo Biffi, “per i pazienti cardiopatici bene sport ad ogni età”   

Covid, pillola antivirale Pfizer delude come arma prevenzione

La pillola anti-Covid Paxlovid* di Pfizer delude nell'utilizzo finalizzato a prevenire l'infezione in persone esposte al virus in quanto conviventi di positivi. L'antivirale era sotto esame da questo punto di vista in uno studio i cui risultati sono stati resi noti dalla stessa azienda in questi giorni. Dai dati è emerso che l'obiettivo primario del trial di fase 2/3 Epic-Pep "non è stato raggiunto", ha spiegato Pfizer. Finalizzato a valutare l'uso profilattico post-esposizione, lo studio ha rile...

Accordo Enel X-Gemelli Roma con gruppo Aon per telemedicina

Portare la telemedicina al centro del welfare aziendale per promuovere il benessere delle persone e aiutarle ad adottare uno stile di vita sano e sostenibile. Questo è l’obiettivo dell’accordo che Enel X Italia e Fondazione Policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs hanno sottoscritto con il gruppo Aon. Grazie a questa partnership, il primo gruppo in Italia e nel mondo nella consulenza dei rischi e delle risorse umane, nell’intermediazione assicurativa e riassicurativa - si legge in una not...

alternate text

Tumore al colon-retto: Fuccio, "Esame sangue occulto nelle feci è fondamentale"

"In Italia, ogni 25 minuti una persona muore di tumore al colon retto, una malattia che però è ampiamente prevenibile: occorre adottare uno stile di vita sano e aderire alle campagne di prevenzione regionali, a cominciare dall'esame a domicilio del sangue occulto nelle feci".  Così Lorenzo Fuccio, professore di Gastroenterologia all'Università di Bologna, ha ricordato l'importanza della prevenzione durante il lancio di "Ti spiego la colon", campagna di sensibilizzazione promossa da Alfasigma.  

alternate text

Reti di patologia, strumenti di prossimità, equità, omogeneità dell’offerta, innovazione e sostenibilità

Pollenzo, 11 febbraio 2022 – “Le reti di patologie sono fondamentali per assicurare un accesso equanime e di buon livello in tutto il territorio nazionale e in tutte le Regioni, per permettere un’applicazione dei Percorsi Diagnostici Terapeutici Assistenziali (PDTA) che sono ormai l’asse portante per curare al meglio i pazienti, sia all’interno delle strutture ospedaliere, sia all’interno soprattutto della medicina del territorio”, spiega il Dottor Claudio Zanon, Direttore Scientifico di Motore S...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza