cerca CERCA
Martedì 09 Marzo 2021
Aggiornato: 09:01
Temi caldi

produzione

alternate text

Al via a marzo la produzione della nuova MINI 5 porte

Nella gamma MINI la nuova cinque porte è l'esempio ideale di come lo spazio possa essere utilizzato in maniera creativa nel tipico stile del brand inglese. La nuova MINI combina il caratteristico divertimento di guida e lo stile individuale con una grande funzionalità e si presenta con nuovi dettagli di design, interni raffinati e ulteriori caratteristiche di equipaggiamento che rendono la variante ancora più attraente. Il passo di 72 millimetri più lungo di quello della tre porte e la maggiore l...

alternate text

Tesla nel 2021 aumenterà la produzione cinese a 450.000 unità

Nel 2021 Tesla prevede di espandere la capacità produttiva annuale nello stabilimento cinese di Shanghai da 250.000 a 450.000 veicoli per soddisfare la crescente domanda secondo alcune indiscrezioni di stampa locali che citano una dichiarazione dell'azienda. In Cina, alla fine dello scorso anno, il produttore statunitense di veicoli elettrici ha iniziato la produzione del SUV Model Y affiancandolo all'assemblaggio della Model 3 attivo dalla fine del 2019.

alternate text

Agroalimentare: Ismea-Qualivita, volano formaggi Dop Igp, export a 2 mld +13%

Il comparto dei formaggi Dop e Igp è il più rilevante in termini economici con 4,5 miliardi di euro alla produzione (+10%) e 7,5 miliardi di euro al consumo (+5%), a fronte di una produzione complessiva tendenzialmente stabile a 549 mila tonnellate (+1%). La conferma arriva dal XVIII Rapporto Ismea-Qualivita, presentato oggi in videoconferenza, che attesta dunque la solidità e la forza della cosiddetta Dop economy che nel 2019 segna un +4,2% con un valore di 16,9 miliardi di euro.

alternate text

Ismea sulla campagna 2020 delle uve da tavola: produzione di buona qualità

La campagna 2020 delle uve da tavola italiane è caratterizzata da un’offerta connotata da un buon profilo qualitativo. In termini di quantità, la produzione risulta nella media degli ultimi anni, in quanto il calo di resa per ettaro registrato in alcuni areali, a causa di un andamento climatico non ottimale, è stato compensato dall’entrata in produzione di nuovi impianti. Anno dopo anno, l’offerta italiana si arricchisce di uve senza semi, infatti stanno aumentando sia gli ettari investiti, sia l...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza