cerca CERCA
Lunedì 27 Settembre 2021
Aggiornato: 18:42
Temi caldi

recovery fund

alternate text

Recovery, trattativa in salita: per Iv bozza da chiarire

L'appuntamento è alle 18 con i capidelegazione e i responsabili Recovery delle forze di maggioranza. Ma la riunione con il premier Giuseppe Conte parte in salita. Se Pd e M5S hanno giudicato positivamente la bozza del piano elaborata da Roberto Gualtieri e Enzo Amendola dopo gli incontri con i partiti, Italia Viva nutre più di una perplessità. Quelle 13 pagine del documento non sono considerate esaustive. "E' quanto meno criptico, c'è molto da chiarire. Come si possono descrivere 200 miliardi in ...

alternate text

Recovery, ecco piano per Conte: fino a 18 miliardi per sanità

Potenziamento dei progetti per la sanità con risorse fino a 18 miliardi di euro e per le infrastrutture, l'istruzione e la cultura. Sarebbero queste, secondo quanto si apprende da fonti di governo, alcune delle principali novità previste dall'aggiornamento del piano sul Recovery Fund che il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri si appresterebbe a consegnare al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Il piano secondo quanto riferiscono le stesse fonti, dovrebbe arrivare in mattinata a Palazzo ...

alternate text

Recovery, bozza dal Mef in giornata: ancora nessun confronto con Iv

Dovrebbe arrivare in giornata dal Mef a Palazzo Chigi la bozza del Recovery con le osservazioni dei partiti. Bozza che sarà sul tavolo del Cdm, si apprende da fonti di maggioranza, "nei prossimi giorni". Sembra esclusa quindi una riunione nella giornata di domani. Potrebbe però esserci un passaggio con le delegazioni dei partiti - sempre su Recovery - prima del Cdm. Un'ipotesi. Al momento non c'è nulla di fissato.

alternate text

Governo, Patuanelli: "Dopo Conte ci sono le elezioni"

“Dopo il Conte bis ci sono solo le elezioni. Se si andasse al voto con questa legge elettorale, l’unico modo per farlo sarebbe in coalizione con Pd e Leu. Lo dice in un’intervista a Repubblica Stefano Patuanelli, secondo cui, dopo il piano ‘Ciao’ di Matteo Renzi, si deve lavorare “come maggioranza sulle cose che ci uniscono, che sono tante. E mettendo davanti a tutto l’interesse del Paese che è fatto dei 69 miliardi a fondo perduto e 127 miliardi di prestiti del Recovery, dei 14 miliardi del Reac...

alternate text

Recovery, Renzi: "Piano di Conte raffazzonato, senza accordo dimissioni ministre"

Il Recovery plan predisposto dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte "non può nascere e morire nei ministeri, è un collage raffazzonato senza anima e senza ambizione". Lo ha affermato Matteo Renzi, in una conferenza stampa al Senato, annunciando che mercoledì mattina una delegazione di Italia viva si recherà dal ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, per segnalare i "61 punti critici" finora rilevati, anche se altri se ne potrebbero aggiungere in base alle indicazioni dei parlamentari de...

alternate text

Recovery, Gualtieri: "Governance in decreto, Ue chiede task force"

Per il Recovery, "la task force andava costituita, quello che è tramontato è la sua costituzione con un emendamento alla Legge di Bilancio" che invece sarà fatto "con decreto e il suo contenuto sarà oggetto di discussione e di confronto". Così il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri a 'L'Aria che tira' su La 7, sottolineando che è l'Ue "che chiede che ci sia una governance, un punto di riferimento con cui parlare, come farla spetta a ogni paese".

alternate text

Recovery, Visco: "Straordinario sostegno per colmare ritardi"

"Uno straordinario sostegno per colmare i ritardi nella ricerca, nella digitalizzazione e nella trasformazione in una economia a basse emissioni inquinanti, può provenire dalle risorse del programma Next Generation Eu". Così il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, nel corso della lectio magistralis 'Economia, Innovazione, Conoscenza' tenuta in occasione della cerimonia online di Inaugurazione dell’Anno Accademico 2020-2021 del Gran Sasso Science Institute dell’Aquila.

alternate text

Fico: "Pensare al bene del Paese, no a giochi politici"

"E' il momento in cui il Paese deve fare per forza il salto di qualità. Dobbiamo prenderci questa responsabilità al 100% senza pensare a giochi politici o di parte. Dobbiamo riuscire ad andare avanti compatti come istituzioni e parlamento, per portare a casa un risultato che va oltre i partiti ma è per il bene del paese". E' il monito del l presidente della Camera Roberto Fico in occasione dello scambio di auguri con la stampa parlamentare.

alternate text

Recovery, Conte: "Task force non espropria nessuno, voto finale in Parlamento"

La task force sul piano di resilienza "sarà nel rispetto istituzionale", ma "il governo ha la responsabilità di garantire una struttura di governance efficace e efficiente". Così il premier Giuseppe Conte intervenendo all'evento 'Next Generation Italia - Un nuovo Sud a 70 anni dalla Cassa per il Mezzogiorno'. "Non si tratta di espropriare nessuno. Non è pensabile - chiarisce Conte - che a questa struttura di monitoraggio si possano attribuire espropriazioni dei poteri dei soggetti attuatori".

alternate text

Governo, Renzi: "Voto in caso di crisi? Prima si vede se c'è maggioranza"

“Al voto in caso di crisi? No, prima occorre verificare se c'è una maggioranza”. Così Matteo Renzi esprime la propria posizione in un’intervista al Messaggero: "Mi accusano di cercare la rottura ma lavoro per salvare il Paese. Scommetto su ampia compagine parlamentare per andare a elezioni nel 2023". Riguardo il Recovery, "ci sono duecento miliardi di euro che appartengono ai nostri figli, che noi prendiamo in prestito aumentando il debito pubblico e che servono per il futuro dell'Italia. Non acc...

alternate text

Renzi: "Se Conte chiede pieni poteri mi alzo e dico no"

"Se Conte si alza per chiedere pieni poteri, mi alzo e dico no". Così Matteo Renzi, ospite di Stasera Italia, su Rete 4 che insiste sulla necessità di una marcia indietro del governo: "Per noi deve cambiare tutto il piano sul recovery fund, ridicolo, ad esempio, fare una struttura di consulenti".

alternate text

Recovery, c'è l'accordo. Conte: "Ora avanti tutta"

C'è l'accordo nel Consiglio Europeo sul pacchetto Mff 2021-27 e Recovery Fund. Lo annuncia il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel, via social network. "Ora possiamo iniziare con l'attuazione e ricostruire le nostre economie - aggiunge Michel - il nostro pacchetto per la ripresa spingerà la transizione verde e quella digitale".

alternate text

Sassoli: "Buon risultato su Recovery Fund e Stato di diritto"

L'accordo che consentirà di procedere con il Recovery Plan e con il bilancio pluriennale dell'Ue per il 2021-27, insieme al meccanismo che proteggerà l'attuazione del bilancio Ue dalle violazioni dello Stato di diritto, se confermato dal Consiglio Europeo costituirà "un buon risultato" per l'Ue. Lo dice il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, a Bruxelles poco dopo aver parlato all'apertura del Consiglio Europeo.

alternate text

Conte: "Resto solo se c’è fiducia"

"Ovviamente un governo può proseguire nella sua azione solo sulla base della fiducia di ciascuna forza di maggioranza. Se non c’è questa non si può andare avanti, è una banalità. Siamo una Repubblica parlamentare. Certo io non mi sottraggo al confronto e al dialogo. Ne avremo quanti ne vorranno i partiti della coalizione. Non mi hanno mai spaventato". Lo ha affermato il presidente Giuseppe Conte in colloquio con 'La Stampa', il 'Corriere della Sera' e 'La Repubblica' al termine della lunga giorna...

alternate text

Renzi a Conte: "Se vuole poltrone, le nostre a disposizione"

"Dica ai suoi collaboratori che chiamano le redazioni dei giornali per dire che Italia Viva è in cerca di poltrone che se ha bisogno di qualche poltrona ce ne sono tre a sua disposizione, due da ministro e una da sottosegretario. Il Parlamento non è un talk show, lo spieghi ai suoi collaboratori". Lo dice Matteo Renzi dopo le comunicazioni del premier Giuseppe Conte.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza