cerca CERCA
Martedì 20 Aprile 2021
Aggiornato: 01:31
Temi caldi

scienza

alternate text

Scienza&Salute: le allergie ai farmaci spiegate dall’immunologo Minelli

Tutte le risposte alla domanda che in tanti fanno al proprio, ‘dottore sono allergico a tutte le medicine?’, nella una nuova puntata di BIOmedicalReport, curato dall’immunologo Mauro Minelli su Facebook. Ospite della puntata: Maurizio Galimberti, specialista in Allergologia e Immunologia clinica di Novara. Tra gli argomenti trattati: come distinguere le “vere” allergie dagli effetti collaterali; Come regolarsi nella scelta dei #farmaci giusti da assumere; come scoprire se si è allergici alle medi...

alternate text

Ricerca: accordo tra Università 'Foro Italico' e Campus Bio-Medico di Roma

Scienza, ricerca, approfondimento didattico e soprattutto comune visione del futuro: è con queste basi che alla presenza delle Autorità accademiche è stato firmato l’accordo quadro tra Università “Foro Italico” e Università Campus Bio-Medico di Roma. Punto cardine di questa condivisione sono le metodologie e gli strumenti da sviluppare in ambiti di rispettivo interesse quali la medicina e le scienze dello sport.

alternate text

Nobel, Diana Bracco: "Scienza e donna binomio vincente"

"Scienza e donna sono un binomio vincente, lo diciamo da sempre, e il Nobel per la Chimica dato a Emmanuelle Charpentier e Jennifer A. Doudna, che fa seguito a quello per la Fisica assegnato ad Andrea Ghez, ne sono la conferma". Lo dichiara Diana Bracco, presidente della Fondazione Bracco e del Cluster tecnologico nazionale Scienze della vita Alisei, nonché presidente e amministratore delegato del gruppo Bracco.

alternate text

Coronavirus: astrofisica Vaudo, 'speranza perché scienza è tornata al centro'

L'emergenza sanitaria "ha esposto tutti alla scienza", ha "rimesso le competenze al centro" e questo "è un grande elemento di speranza". Raggiunta a Parigi dall'Adnkronos, l'astrofisica italiana Ersilia Vaudo Scarpetta ragiona su come la pandemia abbia cambiato in positivo la percezione e l'interesse verso il lavoro degli scienziati dopo "un periodo di irrisione degli esperti". E sottolinea come lo smart working imposto dalla crisi abbia paradossalmente "reso più ricchi" molti convegni, permetten...

alternate text

Ricerca, Diana Bracco: "Mai smettere di investire, solo scienza può proteggerci"

"Se c'è una cosa che dobbiamo imparare dalla terribile prova della pandemia è che non bisogna mai smettere di investire in ricerca, perché solo la scienza può proteggerci dalle tante minacce del nostro presente e del nostro futuro: oggi è Covid-19, domani potrebbero essere gli effetti del cambiamento climatico. Come ho già detto occorrono dunque maggiori investimenti sia pubblici che privati, e un sistema di collaborazione efficace tra università, aziende e investitori istituzionali. E occorre un...

alternate text

Sondaggio Philip Morris, per opinione pubblica la scienza deve avere priorità in decisioni

Nell'opinione pubblica, a livello globale, è forte la fiducia nella scienza, e ben il 77% dei partecipanti a un recente sondaggio condotto in 19 paesi spera che i suoi progressi possano risolvere molti dei principali problemi della società moderna, anche se circa la metà (47%) ritiene che la società non dia sufficiente importanza alla scienza. E' uno degli elementi che emergono dal white paper appena pubblicato da Philip Morris International: uno studio - dal significativo titolo “In Support of t...

alternate text

Torna la grande scienza dell'estate romana

Riprendono le 'Notti di scienza' al Cinevillage di Parco Talenti. Otto incontri con la scienza dal 31 luglio al 25 settembre prima della proiezione serale organizzati nell’ambito del progetto Net – Science Together nell’ambito della Notte dei Ricercatori 2020. Si comincia da venerdì 31 luglio con 'Il Cielo è sempre più blu…? Cambiamenti climatici e inquinamento: l’impatto e le soluzioni' con la partecipazione di Antonello Pasini e Cinzia Perrino, ricercatori dell’Istituto sull'inquinamento atmosf...

alternate text

La scienza incuriosisce l'84% degli italiani

Nell'emergenza coronavirus la voce della scienza si è fatta più forte. E già perché, il periodo trascorso e quello che stiamo vivendo ha avvalorato negli italiani la convinzione che si dovrebbero ascoltare maggiormente gli scienziati prima di prendere decisioni sul futuro dei Paesi e del Pianeta. Stando infatti alla ricerca sociale che Yakult Italia ha commissionato ad AstraRicerche, su questa opinione, concorda, molto o abbastanza, circa l’83% degli intervistati. D'altra parte, il continuo confr...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza