cerca CERCA
Sabato 15 Maggio 2021
Aggiornato: 00:25
Temi caldi

smart working

alternate text

Salute, Coldiretti: 'Con effetto Covid 44% italiani in sovrappeso'

Il 44% degli italiani è aumentato di peso a causa del Covid, tra lo smart working, le limitazioni imposte dal lockdown e la maggiore tendenza a dedicarsi alla cucina. E’ quanto emerge da una analisi di Coldiretti su dati Crea, il Centro di ricerca alimenti e nutrizione, diffusa in occasione dell’Obesity Day 2020 che si è celebrato in tutto il mondo il 10 ottobre in piena pandemia con il varo di nuove misure restrittive.

alternate text

Coronavirus: astrofisica Vaudo, 'speranza perché scienza è tornata al centro'

L'emergenza sanitaria "ha esposto tutti alla scienza", ha "rimesso le competenze al centro" e questo "è un grande elemento di speranza". Raggiunta a Parigi dall'Adnkronos, l'astrofisica italiana Ersilia Vaudo Scarpetta ragiona su come la pandemia abbia cambiato in positivo la percezione e l'interesse verso il lavoro degli scienziati dopo "un periodo di irrisione degli esperti". E sottolinea come lo smart working imposto dalla crisi abbia paradossalmente "reso più ricchi" molti convegni, permetten...

alternate text

Smart working e congedo, cosa cambia

Smart working e congedo, ecco le novità. Il decreto sull’avvio dell’anno scolastico ha previsto due importanti possibilità per i genitori i cui figli under 14 sono stati posti in quarantena per contatti scolastici: la possibilità di svolgere l’attività lavorativa in modalità agile e, qualora il ricorso allo smart working non sia possibile, un congedo retribuito al 50%, evidenzia laleggepertutti.it.

alternate text

Fase 3: Bergamo (EY), 'da esperimento smart working in Pa risultati soddisfacenti'

"Nella Pubblica amministrazione, l'esperimento dello smart working, nonostante le difficoltà culturali e tecnologiche, ha avuto risultati soddisfacenti, da un punto di vista sia di produttività sia di soddisfazione dei lavoratori". A dirlo Dario Bergamo, market segment leader government & infrastructure di EY, nel corso del digital talk 'Le new ways of working nella Pubblica amministrazione', promosso da EY e trasmesso in streaming su Adnkronos.com.

alternate text

Fase 3: Bottazzi (EY), 'emergenza ci ha portato a riconsiderare luogo lavoro'

"L'emergenza sanitaria da Covid 19 ci ha portato a riconsiderare il modo di lavorare nelle aziende. Si sta parlando tanto di smart working, di new ways of working, ma per capire bene questo fenomeno dobbiamo parlare delle modalità di lavoro". A dirlo Davide Bottazzi senior manager EY Pas, nel corso del digital talk 'Le new ways of working nella Pubblica amministrazione', promosso da EY e trasmesso in streaming su Adnkronos.com.

alternate text

"Con smartworking e postura scorretta boom mal di schiena"

Non solo i mesi di lockdown, ma anche lo smartworking che ancora prosegue ha messo a dura prova schiena, spalle e collo degli italiani. "Lavorare da casa, magari dal divano, sul letto o su sedie troppo basse o troppo alte, alla lunga ha favorito posture scorrette, che hanno portato a mal di schiena e dolori al collo e alle spalle". A dirlo all'Adnkronos Salute è Massimo Alfieri, laureato in psicologia clinica e in scienze motorie, massofisioterapista e preparatore fisico internazionale, docente d...

alternate text

Smart working, come cambierà dal 16 ottobre

In assenza di proroghe, il 15 ottobre scade lo stato di emergenza e, tra le altre conseguenze, si concluderà anche la modalità in cui viene oggi svolto lo smart working riconosciuto ai dipendenti con figli minori di 14 anni in quarantena.

alternate text

Grillo: "Smart working straordinario, sindacati fermi al '900"

Con i soldi del Recovery Fund "dobbiamo cambiare tutto, ma se la priorità è raddoppiare il Pil vuol dire che non abbiamo capito niente". Lo ha detto Beppe Grillo, in collegamento con la Sala Nassiriya di Palazzo Madama per la conferenza stampa di presentazione del decreto Mise. "Io voglio uscire di casa e vedere del verde", una città "dove posso girare in bici e bere l'acqua pubblica. Una città così dà l'impressione di un Pil alto".

Dalle metropoli ai piccoli borghi: il lavoro agile cambia il volto alle città

Roma, 14 settembre 2020 - Vivere conciliando famiglia, professione e tempo libero è ancora possibile. Questo è sicuramente uno dei lasciti del lockdown, durante il quale milioni di cittadini hanno svolto tutte le attività quotidiane tra le mura domestiche. Un cambiamento di prospettiva reso possibile dalla digitalizzazione che ha permesso ai ragazzi di continuare a studiare a distanza e agli adulti di non interrompere le attività lavorative. La distanza è stata fisica e non sociale.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza