cerca CERCA
Giovedì 25 Febbraio 2021
Aggiornato: 09:05
Temi caldi

smartworking

alternate text

A Milano gli appartamenti in affitto del futuro pensati per lo smart working

Milano, 10/02/2021 - La pandemia da Covid-19 ha prodotto un mutamento sostanziale in ogni aspetto del vivere quotidiano. I suoi inaspettati effetti hanno colpito settori lavorativi che, nel momento in cui è sorta la necessità di reinventare modalità di lavoro idonee a ridurre al minimo il rischio di contagio fra i lavoratori, si sono avvicinate sempre più al cosiddetto smartworking.

alternate text

Italia Economia n. 4 del 27 gennaio 2021

 La formazione alla sfida del post-Covid. Confindustria Servizi Hcfs al governo: alle imprese serve stabilità. 2021 l’anno del vero smart working. 120 secondi di notizie. Finestra sui Mercati.Prometeo 

alternate text

Smart working: Uil, bene deroga ma ora nuova cornice regole in Ccn

Bene la deroga dell'utilizzo del lavoro agile concessa dal governo di fronte all'infuriare dell'epidemia ma è comunque tempo di ridefinire "una nuova, ampia, cornice regolatoria" da inserire nei vari contratti nazionali. E' un documento della Uil, postato sul sito della confederazione di via Lucullo, a rimettere sotto i riflettori della politica il tema dello smart working dopo la decisione del milleproroghe di sospendere fino al 31 marzo prossimo la necessità di un accordo individuale con il lav...

alternate text

Covid, più rughe e pelle opaca: è l'effetto smartworking

Smartworking e utilizzo prolungato del computer nemici della pelle. Passare troppe ore davanti allo schermo luminoso di pc, tablet e smartphone invecchia il viso, un rischio sempre più concreto quando si lavora da casa. Spesso si saltano infatti la pausa pranzo o la pausa caffè e si finisce per passarla incollati al dispositivo, accumulando diverse ore al giorno tutti i giorni. La conseguenza per donne e uomini: pelle opaca e disidratata, sguardo spento, rughe più evidenti intorno agli occhi. "Il...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza