cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 18:42
Temi caldi

social network

alternate text

Crescita rapida sul Social Network, il libro di Roger Pagini e Joel Pagini è Best Seller Amazon

Milano, 19 Luglio 2022 - Oggi come oggi, i social network rappresentano un media indispensabile per le aziende e per i liberi professionisti. Si tratta infatti di canali che consentono di entrare a contatto diretto con il proprio pubblico di riferimento, partecipando alla creazione o al rafforzamento del brand, e aumentando aspetti fondamentali come la fidelizzazione e l'awareness. Di testi che spiegano come fare se ne trovano a centinaia ma alcuni, in particolare, riescono ad illustrare quali so...

alternate text

Angelosanto (ROS dei Carabinieri): ''Le forze dell’ordine devono sfruttare i social per monitorare l’atteggiamento delle mafie online''

«Le mafie, tra le nuove modalità di infiltrazione, hanno scelto proprio di puntare sull’uso dei social network, perché sono strumenti che sul territorio consentono alle proprie organizzazioni criminali di registrare, seguire e controllare quelle che sono le opinioni delle masse. Dunque, le forze dell’ordine devono riuscire a sfruttare le capacità tecniche, che hanno già in possesso, per monitorare i social e attraverso loro l’atteggiamento delle stesse mafie». Queste le parole del Generale Pasqua...

alternate text

Ravveduto (Università di Salerno): “'La google generation criminale' è in grado di avvalersi degli strumenti social come tutti i giovani”

Marcello Ravveduto, docente dell’Università di Salerno, è intervenuto al corso di formazione “Le mafie ai tempi dei social”, organizzato dalla Fondazione MAGNA GRECIA, in partnership con il Gruppo Pubbliemme, Diemmecom, LaC Network, ViaCondotti21 e l’Università Luiss Guido Carli: «I social sono un elemento fondamentale nella comunicazione e nella autorappresentazione del modo in cui le mafie sono passate dalla civiltà industriale a quella digitale. Gli appartenenti alle organizzazioni mafiose son...

alternate text

La propaganda criminale corre sui social, i rampolli delle mafie i nuovi influencer

I social hanno cambiato il modo in cui le mafie si raccontano e l’iconografia del Padrino è definitamente tramontata. Non più silenzio, i boss oggi non si nascondono ma ostentano il loro potere, ostentano le auto e i gioielli, ostentano le loro case lussuose. "È il loro nuovo strumento di propaganda. Siamo passati dai racconti di mafia ai racconti della mafia", ha detto Marcello Ravveduto, professore dell’Università di Salerno durante l’incontro “Le mafie ai tempi dei social” organizzato dalla Fo...

alternate text

Gli NFT sbarcano su Instagram

Ormai imminente lo sbarco su Instagram degli NFT: il social network è già avanti nell'integrazione con le principali blockchain, Ethereum, Solana, Flow e Polygon. Si tratta dei network che ospitano la maggior parte delle compravendite di opere digitali da collezione, con Ethereum che grazie ai suoi Bored Ape la fa da padrone. Una mossa attesa e lasciata intendere qualche settimana fa dallo stesso Mark Zuckemberg: in queste ore è in partenza una fase di test riservata a pochi scelti utenti america...

alternate text

Roma, bullismo, prevaricazioni di gruppo e rischi social: studenti a lezione con i Carabinieri

Bullismo, prevaricazioni di gruppo, i rischi nell’uso dei social sono temi che i carabinieri del Comando Provinciale di Roma affrontano non solo con la repressione ma soprattutto con la prevenzione, attraverso incontri delle sue componenti territoriali, presso le scuole medie e superiori, con l’obiettivo di contribuire a sviluppare nei giovani la coscienza sociale basata sul rispetto dell’altro, delle regole e delle leggi.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza