cerca CERCA
Mercoledì 19 Maggio 2021
Aggiornato: 04:54
Temi caldi

studio

alternate text

Scoperto nuovo meccanismo alla base del Parkinson, studio UniTrento

Grazie allo studio di una rara forma ereditaria della malattia di Parkinson, ricercatori dell’Università di Trento hanno descritto un nuovo meccanismo patologico alla base della malattia che potrebbe in futuro essere sfruttato in chiave terapeutica anche per le forme non genetiche. Pubblicato sulla rivista 'Brain', il lavoro è stato coordinato da Giovanni Piccoli, ricercatore del Dipartimento di Biologia cellulare, computazionale e integrata (Cibio), in collaborazione con l'University College of ...

alternate text

Impulsi elettrici per combattere ipertensione, studio Neuromed

Ridurre le complicanze dell’ipertensione arteriosa con impulsi elettrici applicati su una particolare branca del nervo vago. Ad aprire una nuova prospettiva contro un problema che colpisce un miliardo di persone nel mondo, sono i risultati di una ricerca condotta, su modelli animali, dal Dipartimento di Angiocardioneurologia e Medicina traslazionale dell’Irccs Neuromed di Pozzilli (Is), pubblicata sulla rivista 'Cell Reports'.

alternate text

Ercolano: scoperti neuroni umani in vittima eruzione Vesuvio 79 d.C.

Un nuovo studio pubblicato dal Plos One, rivista scientifica americana, rivela la scoperta di neuroni umani da una vittima dell'eruzione che nel 79 d.C. seppellì Ercolano, Pompei e l'intera area vesuviana fino a 20 km di distanza dal vulcano. La scoperta è frutto del lavoro dell’antropologo forense Pier Paolo Petrone, responsabile del Laboratorio di Osteobiologia umana e Antropologia forense presso la sezione dipartimentale di Medicina legale dell’Università di Napoli Federico II, in collaborazio...

alternate text

Fondirigenti, formazione spinge aumento produttività

Fondirigenti ha presentato oggi al Festival dell’Economia i risultati di uno studio, realizzato in collaborazione con la facoltà di Economia dell’Università di Trento, sulle performance delle imprese aderenti nel quale si rileva il legame significativo tra investimenti in formazione manageriale e crescita della produttività aziendale. L’analisi è stata compiuta incrociando dati reali appartenenti alle imprese e contenuti nel data base di Fondirigenti. I risultati della ricerca mostrano un effetto...

alternate text

Coronavirus, "dove vaccino Bcg obbligatorio meno casi e morti": lo studio

Continuano a moltiplicarsi gli studi sull'effetto di una 'vecchia' vaccinazione anti-tubercolosi contro Covid-19. Gli scienziati dell'University of Michigan hanno scoperto che i paesi che prevedevano l'obbligatorietà del vaccino Bacillus Calmette-Guérin (Bcg) (fino almeno al 2000), tendono a presentare infezioni e tassi di mortalità ridotti durante i primi 30 giorni dall'esplosione della pandemia nel paese.

alternate text

Alzheimer, pensieri negativi ricorrenti aumentano rischi

'Pensare negativo' aumenta il rischio di Alzheimer. E' quanto emerge da uno studio britannico che partendo dal legame fra i pensieri negativi ricorrenti e la depressione o l'ansia, ha voluto indagare oltre scoprendo un loro ruolo "importante" nell'insorgenza della 'malattia della memoria'.

alternate text
La scoperta

Leonardo, svelato il mistero della balena

Non un mostro marino, ma un fossile di cetaceo: secondo un nuovo studio internazionale, rappresenta la più antica descrizione ad oggi nota di un reperto paleontologico

alternate text

Coronavirus, "escluso legame con 'geloni' nei bimbi": studio Policlinico Bari

Non sarebbe una manifestazione di Covid-19 la comparsa di lesioni alla pelle tipo 'geloni', segnalata nei bambini durante l'emergenza coronavirus. E' quanto ha concluso uno studio pubblicato sul 'British Journal of Dermatology', condotto da un gruppo di professionisti dell'azienda ospedaliero-universitaria Policlinico di Bari-Giovanni XXIII. "I risultati della ricerca sono stati considerati assolutamente innovativi", spiegano dall'Aou.

alternate text

Ambiente: studio, ecosistemi a rischio in Antartide, colpa delle microplastiche

“Vi sono prove che le microplastiche abbiano raggiunto le regioni più remote del pianeta”. Si apre con questa affermazione l’articolo pubblicato sulla rivista scientifica Biology Letters del team di ricerca internazionale che vede come capofila l'Università di Siena e che ha dato la prima evidenza di contaminazione da microplastiche in animali terrestri antartici.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza