cerca CERCA
Venerdì 12 Agosto 2022
Aggiornato: 00:03
Temi caldi

terapia

alternate text

Cancro neuroendocrino, con terapia radiorecettoriale diagnosi più facile

La terapia radiorecettoriale potrebbe cambiare il vissuto del cancro neuroendocrino, un raro tipo di tumore che si sviluppa da cellule del sistema neuroendocrino (Net, Neuroendroendocrine tumor) e che, come le malattie rare, è di solito associato a una limitata disponibilità di trattamenti efficaci. E' quanto riferisce un articolo pubblicato su 'Alleati per la Salute' (www.alleatiperlasalute.it ), portale dedicato all'informazione medico-scientifica, realizzato da Novartis,

Farmaci, Aghemo (Aisf): 'contro Hcv terapia 8 settimane efficace e sicura'

“Dal 2017 la terapia con glecaprevir/pibrentesvir è disponibile per il trattamento contro l’epatite C. Inizialmente aveva una durata di 8/16 settimane. Nell’ultimo anno, invece, sono stati generati due studi che dimostrano che utilizzando un trattamento breve di 8 settimane anche nel paziente con malattia grave, ovvero nelle persone con cirrosi epatica, siamo in grado di ottenere più del 95-97% di guarigione definitiva. Disponibile in Italia per tutti i malati con infezione Hcv da ormai 5 anni, l...

alternate text

Leucemia linfatica cronica: la Sicilia punta su innovazione e nuove terapie e alla realizzazione della rete ematologica

A confronto, all’interno dei suggestivi spazi della Fondazione Federico II di Palermo, diverse professionalità della sanità - ematologi, medici di medicina generale, farmacisti ospedalieri e istituzioni - per un obiettivo comune: mettere al centro delle cure il paziente con leucemia linfatica cronica. In questo ambito, Regione Sicilia sta puntando molto su innovazione e terapie innovative consapevole che, proprio tramite l’innovazione, si può generare minore consumo di risorse per allocarle quind...

Tumori del sangue, Roche annuncia risultati positivi per nuovi trattamenti

Roche ha annunciato venerdì 10 giugno, in occasione del Congresso 2022 dell’European Hematology Association di Vienna, i nuovi risultati di follow-up a lungo termine e di sotto analisi di studi clinici su terapie già approvate o sperimentali del suo ampio portfolio in ambito ematologico. I dati includono quelli dell’analisi finale dello studio di fase III Gallium, diobinutuzumab in combinazione a chemioterapia in pazienti con linfoma follicolare in stadio avanzato non precedentemente trattato, e ...

Cancro al seno metastatico, nuova terapia dimezza mortalità

Una nuova terapia promette di "ridefinire il trattamento del tumore al seno per circa la metà delle pazienti" che ne soffrono. Si chiama trastuzumab deruxtecan e in uno studio presentato al Congresso Asco di Chicago - accolto da una standing ovation in sessione plenaria dalla platea del summit degli oncologi medici americani - si è dimostrato in grado di dimezzare il rischio di progressione della malattia o di morte rispetto alla chemioterapia, in pazienti con carcinoma mammario metastatico a bas...

Leucemia linfatica cronica, ok Aifa a terapia per remissione in 1 anno

Via libera dell'Aifa alla rimborsabilità di venetoclax (Venclyxto*) in associazione all'anticorpo monoclonale anti Cd20 obinutuzumab come strategia terapeutica per tutti i pazienti ai quali viene diagnosticata per la prima volta la leucemia linfatica cronica (Llc), non trattati in precedenza e non candidabili a immunochemioterapia di prima linea tipo Fcr (fludarabina-ciclofosfamide-rituximab). Lo annuncia AbbVie, ricordando che ogni anno in Italia oltre 3mila persone ricevono una diagnosi di Llc,...

Covid, dal remdesivir la speranza di una nuova terapia in pillola

Dall'antivirale remdesivir la speranza di una nuova pillola anti-Covid. E' la novità descritta su 'Science Translational Medicine' da ricercatori cinesi della Sun Yat-sen University e della Southern University of Science and Technology di Shenzhen. Nello studio il composto ATV006, sintetizzato dal derivato del remdesivir GS-441524, ha dimostrato un migliore assorbimento orale e una robusta efficacia antivirale contro il virus Sars-CoV-2 e le sue varianti in test preclinici condotti su animali.

Melanoma, 'immunoterapia cronicizza cancro metastatico'

Quasi la metà dei pazienti con melanoma metastatico trattati in prima linea con la combinazione di due farmaci immunoterapici, nivolumab e ipilimumab, è viva a 7 anni e mezzo. "Un risultato senza precedenti e impensabile prima dell'arrivo dell'immunoncologia, quando la speranza di vita nella malattia metastatica era di circa 6 mesi", evidenziano gli esperti intervenuti a un press briefing promosso da Bristol Myers Squibb nell'ambito del Congresso dell'Asco, la Società americana di oncologia clini...

Farmaci, immunoterapia efficace e sicura anche con dose 'estesa'

L’immunoterapia può essere utilizzata anche in modalità "prolungata per il trattamento di alcune forme di tumore. Risulta efficace e sicura, per i pazienti, come quando avviene la somministrazione 'tradizionale'". E’ questa la conclusione di uno studio internazionale condotto su 733 malati in cura presso 37 diversi centri oncologici europei. La ricerca è stata coordinata dalla Clinica Oncologica dell’Università Politecnica delle Marche – Aou Ospedali Riuniti di Ancona e viene presentata, come pos...

Sla, speranza da prima terapia efficace in ultimo step sperimentazione

Si accende una luce di speranza per i malati di Sla. Si chiama tofersen ed è "il primo farmaco efficace in fase 3", l'ultimo step della sperimentazione clinica, annuncia l'Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica, riportando i dati a 12 mesi di uno studio in aperto che mostra "un beneficio clinicamente significativo su diversi parametri". I risultati sono stati presentati al Congresso annuale dell'Encals (European Network to Cure Als) e potrebbero rappresentare una svolta per i pazient...

alternate text

ITP, Vianelli: “Nuove terapie significano migliore qualità vita”

Ematologo presso l’Istituto di Ematologia “Seragnoli” del Policlinico S. Orsola – Malpighi di Bologna e Presidente del Comitato Scientifico di Aipit Aps Onlus, il Dottor Nicola Vianelli è intervenuto nel corso della presentazione del progetto ‘ITP - In viaggio con Werlhof’, spiegando come le nuove terapie siano in grado di migliorare notevolmente la qualità della vita delle persone affette da Trombocitopenia Immune, alla quale l’iniziativa è dedicata.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza