cerca CERCA
Lunedì 27 Giugno 2022
Aggiornato: 13:32
Temi caldi

trapianto

alternate text

Trapianti rene, rinnovato accordo tra Aou Senese e Careggi Firenze

Grazie agli ottimi risultati raggiunti, è stata rinnovata per altri 6 mesi la convenzione tra l’Azienda ospedaliero-universitaria Senese e l’Aou Careggi per il supporto al programma trapianto di rene. Dall’inizio dell’attività, il 10 gennaio 2022, sono già stati realizzati 12 trapianti grazie al supporto del chirurgo dell’Aou Careggi, Vincenzo Li Marzi, proveniente dal centro trapianti di rene di Firenze, diretto da Sergio Serni, che è anche direttore dell’Uoc Urologia.

Fotoferesi salvavita ma non rimborsata, appello esperti

Salvavita, ma non per tutti: è il caso della fotoferesi extracorporea, terapia considerata efficace nel trattamento di condizioni cliniche complesse - come la prevenzione del rigetto d’organo dopo un trapianto di cuore o di polmone, la malattia del trapianto contro l’ospite, che può verificarsi in seguito al trapianto di cellule staminali o di midollo osseo, il linfoma cutaneo a cellule T - ma per la quale, nonostante l’inserimento tra i Livelli essenziali di assistenza (Lea), la mancanza di una ...

alternate text

Trapianti: primo impianto reni maiale 'Ogm' su uomo in morte cerebrale

Dopo il cuore, i reni. Nuovo passo avanti sulla strada degli xenotrapianti. Un team di scienziati americani ha infatti annunciato di aver eseguito con successo il primo trapianto di reni di maiale geneticamente modificati su un uomo in morte cerebrale. L'intervento è descritto sull''American Journal of Transplantation'. Gli esperti dell'University of Alabama at Birmingham (Uab) - Marnix E. Heersink School of Medicine hanno affrontato una sorta di 'prova generale'. Lo studio è stato progettato e c...

alternate text

Sanità: +10% trapianti e +12% dono organi nel 2021, Italia a livello pre-Covid

Donazioni e trapianti di organi, tessuti e cellule sono tornati ai livelli di prima della pandemia: è la buona notizia che arriva dal report 2021 del Centro nazionale trapianti (Cnt), che traccia un bilancio estremamente positivo dell’anno appena trascorso. Dopo la brusca frenata del 2020, quando l’impatto della prima ondata del Covid aveva portato a un calo complessivo del 10%, nel 2021 la Rete trapianti è riuscita a riorganizzare la propria attività nel nuovo contesto dell’emergenza e a recuper...

alternate text

Primo trapianto di utero in Italia, paziente dimessa in ottime condizioni

"E' tornata a casa dopo 17 giorni di ricovero ed è in ottime condizioni la paziente siciliana sottoposta al primo trapianto italiano di utero". Lo comunica il Centro nazionale trapianti (Cnt) ricordando che "la donna, 29 anni, affetta da sindrome di Rokitansky e nata senza l'organo, era stata operata a Catania il 21 agosto scorso da un'équipe composta da medici e operatori sanitari del Centro trapianti del Policlinico e dell'Ospedale Cannizzaro. Il trapianto era stato possibile grazie a una speri...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza