cerca CERCA
Mercoledì 05 Ottobre 2022
Aggiornato: 14:19
Temi caldi

trattamento

Sla, Molinette: 'prima terapia efficace su pazienti con specifiche mutazioni'

Un "rallentamento" e in alcuni casi "un'inversione della progressione clinica" della Sla, la sclerosi laterale amiotrofica". E' il risultato di uno studio internazionale sul farmaco tofersen, pubblicato sul 'New England Journal of Medicine'. "Il trattamento è efficace nelle persone portatrici della mutazione nel gene Sod1. Si tratta di un risultato clinico straordinario, mai osservato precedentemente nel trattamento della Sla", riferisce l'ospedale Molinette della Città della Salute di Torino, co...

Takeda Italia, Andrea Degiorgi a capo Business Unit Rare

Nuovo vertice della Business Unit Rare di Takeda Italia: è Andrea Degiorgi a guidare, dal primo luglio, il ramo d’azienda, costituito a fine 2021, per consolidare l’impegno della società farmaceutica sul fronte delle malattie rare allineando, in un unico team, tutte le risorse necessarie a trasformare nei prossimi anni il trattamento di patologie poco diffuse e ancora troppo poco conosciute. Lo comunica l’azienda in una nota. Tra le principali sfide che Degiorgi dovrà affrontare: garantire la dis...

alternate text

Neurologo Uccelli: 'Con cure ad hoc sclerosi multipla +20 anni senza disabilità'

Contro la sclerosi multipla, "per fortuna in questi anni con la diagnosi precoce si è riusciti a raggiunge un risultato molto più efficace e in tempi rapidi rispetto a quanto avveniva in passato. Trattiamo la malattia fin dall'esordio e questo è uno dei più grandi passi avanti nella gestione della patologia", perché "un trattamento precoce impatta sull'evoluzione e la prognosi. Oggi dal punto di vista terapeutico abbiamo dei farmaci in grado di modificare la storia naturale della sclerosi multipl...

alternate text

Malattie cardiovascolari: pazienti curati sul territorio con il sistema “Controllo remoto”. Piemonte capofila in Italia

Pollenzo, 15 febbraio 2022 - La pandemia Covid-19 ha acuito la necessità di gestire a livello territoriale le patologie cardiovascolari croniche come la cardiopatia ischemica cronica, i portatori di dispositivi elettronici impiantabili (pacemaker e defibrillatori) e lo scompenso cardiaco cronico. È da molti ritenuto rilevante inoltre pensare all’ospedale come un gestore della fase acuta del processo di cura e il territorio come un luogo di controllo dove seguire i pazienti vicino al proprio domic...

Colite ulcerosa, via libera Ue a nuova terapia orale

Via libera della Commissione europea a ozanimod nel trattamento degli adulti con colite ulcerosa in fase attiva da moderata a severa, che hanno avuto una risposta inadeguata, una perdita di risposta o sono risultati intolleranti alla terapia convenzionale o a un agente biologico. Lo comunica l'americana Bristol Myers Squibb (Bms), spiegando che il farmaco, da assumere per bocca una volta al giorno, è "il primo e unico modulatore orale del recettore della sfingosina 1-fosfato (S1P) approvato per l...

alternate text

Colite ulcerosa, via libera Ue a nuova terapia orale

Via libera della Commissione europea a ozanimod nel trattamento degli adulti con colite ulcerosa in fase attiva da moderata a severa, che hanno avuto una risposta inadeguata, una perdita di risposta o sono risultati intolleranti alla terapia convenzionale o a un agente biologico. Lo comunica l'americana Bristol Myers Squibb (Bms), spiegando che il farmaco, da assumere per bocca una volta al giorno, è "il primo e unico modulatore orale del recettore della sfingosina 1-fosfato (S1P) approvato per l...

Molteni Farmaceutici porta in Finlandia il primo trattamento Long-Acting delle dipendenze della durata di 6 mesi

Firenze, 20 settembre 2021 – Nell’ambito della strategia di crescita di Molteni Farmaceutici in tutta Europa, l’azienda, specialty leader nel trattamento delle dipendenze e nella terapia del dolore, annuncia che sarà la Finlandia il primo paese europeo a beneficiare dell’innovativo impianto semestrale con tecnologia brevettata, per il trattamento della dipendenza da oppioidi.

Covid, Boehringer punta su farmaco per casi gravi: stop a monoclonale

Un potenziale trattamento per i pazienti con gravi problemi respiratori da Sars-CoV-2, come la sindrome da distress respiratorio acuto (Ards). Mira a questo obiettivo la ricerca anti-Covid 'targata' Boehringer Ingelheim, che oggi annuncia i risultati positivi registrati nel primo semestre 2021 e conferma che concentrerà i suoi sforzi per il trattamento del coronavirus pandemico puntando "sullo sviluppo del farmaco alteplase".

Sin, 'anti-Alzheimer apre a nuove speranze per pazienti'

Con l'anticorpo monoclonale anti-Alzheimer approvato in Usa "si apre una nuova strada per i pazienti e questo trattamento è più che una speranza: è la prima terapia che potrebbe impedire lo sviluppo della malattia". Lo afferma all'Adnkronos Salute Gioacchino Tedeschi, presidente della Società italiana di neurologia (Sin). "E' indicato per le persone che hanno caratteristiche che predispongono all'Alzheimer, parliamo di over 65 con depositi di proteina amiloide nel cervello, e un'alta probabilità ...

LumiThera presenta i benefici del trattamento Valeda per la fotobiomodulazione in pazienti con retinopatia diabetica ed edema maculare in fase iniziale

SEATTLE, 7 maggio 2021 /PRNewswire/ -- LumiThera Inc., un'azienda di dispositivi medici in fase commerciale incentrata sullo sviluppo di terapie di fotobiomodulazione (PBM) per disturbi e patologie oculari, ha annunciato oggi che la ricerca guidata dal Dr. Hakan Kaymak, dal Dr. Inken Becker e dal Dr. Hartmut Schwahn, del Macula Retina Centre della Breyer Kaymak & Klabe Eye Clinic di Dusseldorf, Germania, in seguito al trattamento PBM con il Valeda Light Delivery System, ha presentato risultati cl...

alternate text

Eli Lilly, accordo con governo Usa su anticorpo contro Covid

L'americana Eli Lilly ha annunciato un accordo con il governo statunitense per la fornitura di 300mila fiale di bamlanivimab, anticorpo neutralizzante anti-Covid in fase di sperimentazione. "I dati dello studio di fase 2 'Blaze-1', che valuta l'efficacia e la sicurezza, pubblicati ieri su 'The New England Journal of Medicine' - riferisce l'azienda in una nota - mostrano che il farmaco può essere efficace nel trattamento di Covid-19 riducendo la carica virale, i sintomi e il rischio di ospedalizza...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza