cerca CERCA
Lunedì 06 Dicembre 2021
Aggiornato: 00:15
Temi caldi

vaccini anti covid

Ema su variante Omicron, 'se servirà, adattamento vaccini in 3-4 mesi'

Se dovesse presentarsi la necessità di adattare i vaccini anti-Covid approvati nell'Ue alla variante Omicron del Sars-CoV-2, l'Ema potrebbe autorizzarli nel giro di "tre-quattro mesi, a partire dall'inizio del processo di cambiamento". Lo precisa la direttrice esecutiva dell'Ema Emer Cooke, in audizione alla commissione Envi del Parlamento Europeo, a Bruxelles.

Covid, esperti Oms: via libera a vaccino insieme ad antinfluenzale

Via libera del comitato di esperti dell'Organizzazione mondiale della sanità sulle vaccinazioni (Sage) alla somministrazione combinata dei vaccini anti-Covid e anti-influenza. "Evidenze" pur "limitate sulla co-somministrazione di vaccini influenzali stagionali inattivati ​​con vaccini Covid-19 non hanno mostrato un aumento degli eventi avversi", indica il Sage dopo l'ultima riunione. E "poiché le fasce d'età adulta alle quali viene" tradizionalmente "raccomandata la vaccinazione contro l'influenz...

Rezza, 'Due ipotesi allo studio per vaccini anti-Covid non riconosciuti in Europa'

Per le persone vaccinate contro Covid in altri Paesi con vaccini non riconosciuti in Europa, "in particolare si parla di Sputnik e Sinovac", ci sono "due ipotesi allo studio: una può essere quella suggerita anche dal Consiglio superiore di sanità (Css): effettuare un'ulteriore dose addizionale con un vaccino a Rna in persone precedentemente vaccinate" all'estero "con vaccini non riconosciuti dall'Agenzia europea del farmaco Ema, che siano o meno nella lista dell'Organizzazione mondiale della sani...

Vaccino Pfizer e Moderna, efficacia alta 7 mesi dopo seconda dose

L'efficacia dei vaccini anti-Covid a mRna - Pfizer e Moderna - resta alta nel tempo, a 7 mesi dalla seconda dose. Cala, però, davanti alla variante Delta. Sono alcuni dei dati diffusi dal'Istituto superiore di sanità (Iss), sulla base del quarto report a cura del Gruppo di lavoro Iss-ministero della Salute 'Sorveglianza vaccini Covid-19'.

Scaccabarozzi, 'licenze obbligatorie su vaccini? Non saranno necessarie'

"Quello che ci ha insegnato questa pandemia è anche la velocità, impensabile prima, con cui si sono attivate delle collaborazioni" all'interno dell'industria farmaceutica. Prima di tutto "per rendere disponibile il maggior numero possibile di vaccini anti-Covid. Oggi tutti parlano di licenze obbligatorie. Io dico sempre che non sono necessarie, perché le aziende hanno lavorato e stanno lavorando insieme e continueranno a farlo, perché c'è un grande senso di responsabilità". Ad assicurarlo all'Adn...

Italia, non ancora vaccinati 3,4 mln over 50

Secondo quanto emerge dal report settimanale vaccini anti-Covid della struttura commissariale all'emergenza guidata dal generale Francesco Paolo Figliuolo, non si sono ancora vaccinati 3,4 milioni (3.460.070) di over 50.

Lagarde, in Europa meno resistenze ai vaccini rispetto a Usa

L'opposizione ai vaccini anti-Covid "varia da paese a paese" ma "direi che probabilmente è inferiore in Europa che negli Stati Uniti" dove la quota di adulti 'protetti' è al 64% mentre in Europa "ora è al 70% e va verso percentuali sempre più alte": con questo processo in atto sarà possibile "capire davvero la correlazione tra vaccinazione e ripresa economica". Lo sottolinea la presidente della Bce Christine Lagarde in una intervista televisiva che sarà trasmessa questa sera.

Oms Europa, 'quadro resta molto preoccupante ma vaccini svolta'

"Il quadro della pandemia che vediamo oggi rimane molto preoccupante, ma i vaccini anti-Covid sono stati un punto di svolta e con l'aumento della copertura vaccinale abbiamo visto diminuire drasticamente l'incidenza degli esiti della malattia e la mortalità, così come la pressione sui sistemi sanitari". Lo ha detto Hans Kluge, direttore regionale dell'Organizzazione mondiale della sanità per l'Europa, aprendo l'appuntamento con la 71esima sessione del Regional Commitee for Europe.

Aifa, '91.360 sospette reazioni avverse su 76,5 mln dosi vaccini anti-Covid'

Sono state 91.360 in Italia le segnalazioni di sospette reazioni avverse ai vaccini covid secondo i dati diffusi oggi. Il report, secondo quanto emerge all'ottavo Rapporto di farmacovigilanza, diffuso dall'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), fa riferimento al periodo compreso tra il 27 dicembre del 2020, giorno di avvio della campagna, e il 26 agosto scorso su un totale di 76.509.846 dosi somministrate. Il tasso di segnalazione è pari a 119 ogni 100mila dosi, e sul totale effetti riportati l'86,...

Ema, su oltre 528 mln dosi vaccino eventi gravi estremamente rari

Secondo i dati aggiornati all'inizio di settembre, dall'avvio della campagna vaccinale sono state "oltre 528 milioni" le dosi di vaccini anti-Covid somministrate nell'Unione europea e nello Spazio economico europeo. Lo riferisce nel suo ultimo report sulla sicurezza l'Agenzia europea del farmaco Ema, confermando che "i vaccini Covid-19 autorizzati sono sicuri ed efficaci". Quanto ai possibili eventi avversi, "la stragrande maggioranza degli effetti collaterali noti sono lievi e di breve durata. S...

Ema, ancora nessuna decisione su necessità terza dose e tempi

"In questa fase, non è stato ancora stabilito quando potrebbe essere necessaria una dose di richiamo" dei vaccini anti-Covid, né "in quali popolazioni ci si dovrebbe concentrare" , nel caso se ne “confermasse la necessità”. E' questa la posizione attuale dell'Agenzia europea del farmaco, raccolta dall'agenzia di stampa spagnola Efe.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza