cerca CERCA
Lunedì 27 Settembre 2021
Aggiornato: 22:42
Temi caldi

variante delta

Delta in 185 Paesi, Oms declassa 3 varianti Covid d'interesse

La variante Delta del coronavirus Sars-CoV-2, segnalata per la prima volta in India, è stata registrata in 185 Paesi, territori o aree del pianeta, 5 in più in 7 giorni, ed è presente in tutte e 6 le regioni Oms. Lo rileva l'Organizzazione mondiale della sanità nel suo ultimo bollettino settimanale, in cui ha diffuso dati aggiornati al 21 settembre. A livello globale - riporta l'Oms - la variante Alfa (o 'inglese') risulta presente in 193 Paesi, dato stabile rispetto alle ultime 2 settimane; ment...

Iss, Delta a 88,7% in ultimi 45 giorni. Alfa e Gamma quasi sparite

La variante Delta di Sars-CoV-2 continua ad essere prevalente in Italia, mentre sono quasi sparite la Alfa e la Gamma. Secondo l'ultimo bollettino dell'Istituto superiore di sanità (Iss), infatti, negli ultimi 45 giorni l'88,7% dei tamponi sequenziati è risultato positivo alla Delta, in lieve calo rispetto all'88,1% registrato nel precedente bollettino datato 3 settembre. Quanto alle altre varianti, la Alfa, sempre negli ultimi 45 giorni, è allo 0,4%, in notevole calo rispetto al precedente 2,3%,...

Variante Delta, rischio morte 11 volte superiore per non vaccinati

Chi non è vaccinato, nell'epidemia di covid dominata dalla variante Delta, va incontro ad un rischio di morte superiore 11 volte rispetto a quello per chi è vaccinato con due dosi. Per i non vaccinati, il rischio di ricovero è superiore 10 volte. Sono alcuni dei dati che spiccano negli ultimi studi diffusi negli Stati Uniti dai Centers for Disease Control, l'agenzia federale che coordina le attività di contrasto al contagio. Il quadro -nel paese che utilizza i vaccini Pfizer, Moderna e Johnson&Jo...

Variante Delta fino a 8 volte meno sensibile ad anticorpi da vaccino, lo studio

La variante Delta del coronavirus è quasi 6 volte meno sensibile agli anticorpi sviluppati dalle persone guarite da Covid-19, e fino a 8 volte meno sensibile agli anticorpi indotti dalla vaccinazione. E' quanto emerge da uno studio condotto in India e Regno Unito e pubblicato su 'Nature', che ha indagato sulle ragioni per cui il mutante di origine indiana è riuscito a diventare prevalente, soppiantando anche la variante Alfa precedentemente dominante. Oltre ad avere una maggiore capacità di sfugg...

Mantovani, 'Delta è fast e furious, allo studio nuovi vaccini'

"La variante Delta è 'Fast & Furious', nel senso che corre veloce, viene prodotta in grande quantità, infetta di più e causa più ospedalizzazioni. I vaccini che usiamo oggi danno una protezione importante nei confronti della malattia grave, anche causata da Delta, anche se la protezione diminuisce nel tempo. Sono in corso sperimentazioni di nuovi vaccini che comprendono le nuove varianti e questa sarà la nostra nuova cintura di sicurezza". Lo ha affermato l'immunologo Alberto Mantovani, direttore...

Iss, variante Delta nell'88% dei casi

"In Italia, negli ultimi 45 giorni, si continua a osservare una predominanza della variante Delta che è stata individuata nell’88,1% dei casi riportati al Sistema di sorveglianza integrata". Sono i dati contenuti nell’ottavo bollettino dell’Istituto superiore di Sanità 'Prevalenza e distribuzione delle varianti di Sars-Cov-2 di interesse per la sanità pubblica in Italia". Dal 17 luglio al 30 agosto, infatti, secondo i dati del bollettino, il numero di segnalazioni di casi causati dalla variante D...

Moderna invia dati a Fda su terza dose, 'robusta risposta contro Delta'

Moderna annuncia di aver presentato alla Fda statunitense i primi dati sulla terza dose del suo vaccino anti-Covid. La relativa documentazione sarà presentata a giorni all'Ema. I risultati, informa una nota della società arrivata nella tarda serata di ieri (ora italiana), "mostrano una robusta risposta degli anticorpi contro la variante Delta".

Sileri, 'Con prossima ondata possibili 30mila morti, ora basta'

"Oggi abbiamo quasi 4 milioni di persone non vaccinate contro il Covid. E arriverà un'ulteriore ondata. Questo è inevitabile. Ora abbiamo avuto la quarta ondata sostenuta dalla variante Delta che ha colpito prevalentemente i non vaccinati e coloro che stavano aspettando la seconda dose. In autunno vi sarà una recrudescenza, prevalentemente per i non vaccinati. Se dovessero rimanere questi i numeri dovremo soffrire la morte di 30mila persone, probabilmente, considerando i non vaccinati. Questo non...

Variante Delta, sintomi e Covid: rischio ricovero raddoppia

La variante Delta del coronavirus, prevalente anche in Italia, con i suoi sintomi raddoppia il rischio di ricovero per covid rispetto alla variante Alfa. A confermarlo è un nuovo studio britannico, il più ampio finora condotto, che ha analizzato più di 40mila casi confermati dal sequenziamento in Inghilterra tra il 29 marzo e il 23 maggio 2021. La probabilità di aver bisogno di visite di emergenza o di ricovero ospedaliero era anche 1,5 volte maggiore per le persone infette dalla Delta rispetto a...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza