cerca CERCA
Domenica 25 Luglio 2021
Aggiornato: 15:51
Temi caldi

vino

alternate text

Vino, nel 2020 boom e-commerce +74,9% e investimenti digital +55,8%

L’online è esploso durante la pandemia: +74,9% le vendite sui portali web di proprietà, +435% per le piattaforme online specializzate, +747% i marketplace generalisti. Nel 2020 gli investimenti nel digital dei maggiori produttori di vino sono aumentati del 55,8%, a fronte di un calo del 14,3% degli investimenti complessivi e del 13,4% della spesa pubblicitaria. E' quanto emerge dal primo report congiunto sul settore vino & spirits italiano dell'Area Studi Mediobanca, l’Ufficio Studi di Sace e Ips...

alternate text

Wine & spirits italiano sfida ottimista mercati e nuovi stili consumo post covid

Il 2020 dei maggiori produttori italiani di vino ha chiuso con un calo di fatturato del 4,1% (-6,3% il mercato interno, -1,9% l’estero). L’ebit margin ha riportato una lieve contrazione arretrando al 5,8%, rispetto al 6,2% del 2019. L’incidenza del risultato netto sul fatturato ha performato bene, con una leggera variazione dal 4,2% al 4,1%. I vini frizzanti hanno perso più terreno (- 6,7%) dei vini fermi (-3,5%). Le cooperative hanno contenuto la flessione al 2%. Il canale Gdo ha visto la propri...

alternate text

"WineTales Magazine", nasce il nuovo portale del Vino Italiano

WineTales, la casa editrice Branding e la concessionaria pubblicitaria Yobee insieme per presentare il nuovo progetto editoriale che raccoglierà le storie del vino… un unico portale per racchiudere questo prezioso mondo… e non solo! Il vino è Passione, il vino è Storia, il vino è Cultura, il Vino è Design, il vino è Turismo, il vino è legge… Il vino è semplicemente il contenitore ideale dell’eccellenza italiana da esportare in tutto il mondo. WineTales Magazine nasce con l’intento di creare un p...

alternate text

Vino annacquato? Conte Tasca: "nessun rischio, anzi convertirà gli astemi"

Nessun rischio dal vino 'annacquato' allo studio a livello Ue: anzi potrebbe convertire "al vino buono anche gli astemi". Così all'Adnkronos il conte Lucio Tasca d'Almerita, alla guida di una delle aziende vinicole tecnologicamente più avanzate d'Italia, sull'ipotesi sul tavolo dei ministri europei dell'Agricoltura di lanciare un vino analcolico per allargare i marcati d'esportazione.

alternate text

Costituito ufficialmente il Tavolo del turismo enogastronomico

Un percorso partito con il Patto di Spello, siglato sei mesi fa. Un accordo che ha visto per la prima volta le più importanti organizzazioni del settore del turismo enogastronomico mettere a punto un piano condiviso con l’obiettivo di superare il terribile momento di crisi e, soprattutto, di preparare nel migliore dei modi la ripartenza post pandemia. Associazione Città del Vino, Associazione Città dell’Olio, Movimento Turismo del Vino, Movimento Turismo dell’Olio, Federazione italiana delle Stra...

alternate text

Ismea: nuova Pac occasione per aumentare competitività settore vitivinicolo

Un settore che ha resistito in modo complessivamente soddisfacente alla crisi del 2020, anche se singole imprese sono state colpite in modo duro, e che quindi, certamente, può trovare nella nuova Pac un’occasione per accrescere il suo vantaggio competitivo e contribuire anche al raggiungimento degli obiettivi di equilibrio territoriale valorizzando aree difficili e marginali. A sostenerlo è l’Ismea, nel report ‘Fabbisogni e strumenti di intervento nel settore vitivinicolo italiano alla luce degli...

alternate text

Vino, Ismea: settore colpito da pandemia ma resiliente, in Italia +3% produzione in 2020

Un settore colpito dal blocco quasi totale dell’Horeca ma che ha saputo resistere alla crisi innescata dalla pandemia mostrando un’indubbia resilienza rispetto all’inedita sfida del 2020. Questo lo scenario del mondo del vino tracciato dall’Ismea nel report ‘Fabbisogni e strumenti di intervento nel settore vitivinicolo italiano alla luce degli obiettivi della nuova Pac’, che fornisce un’analisi della struttura e della posizione competitiva del comparto, che vede l’Italia come primo produttore mon...

alternate text

Vino, Lunelli: "2020 duro per Ferrari e Bisol, ora ottimismo se vaccini accelerano"

"Sono ottimista per natura perché il nostro è un gruppo solido che ci permette di guardare al futuro con serenità, confidiamo nella prossima estate. Ma è stato un anno molto difficile e certo l’emergenza covid si sta protraendo più del previsto complice la terza ondata e un piano vaccini che non sta procedendo speditamente". Così Camilla Lunelli, direttore della comunicazione dell’azienda vinicola omonima, intervistata dall’Adnkronos, parlando della azienda che ha nel suo ‘portafoglio’ rinomati b...

alternate text

Vino, Frescobaldi: "più e-commerce e Gdo le nostre 'ricette' anticovid"

La blasonata casa vinicola Frescobaldi, nonostante gli oltre 700 anni di storia dedita alla produzione di grandi vini, si apre alle novità. Ed è così che nell'anno della pandemia covid-19 ha colto le opportunità offerte anche dall'e-commerce, un canale fino a poco tempo fa sottovalutato ma che ha rivelato le enormi potenzialità di vendita. "Noi ci siamo scoperti molto più digitali di quello che eravamo, abbiamo aperto un dipartimento che supporta alcuni nostri clienti, come enoteche rinomate nei ...

alternate text

Vino, Italia leader anche nel 2020 ma ora tegola da rinvio Vinitaly

L’Italia del vino resiste alla terza ondata della pandemia ma è in affanno. Mantiene la leadership mondiale anche nel 2020 per produzione con 46,6 milioni di ettolitri e per l'export con un fatturato 6,3 miliardi di euro, il vino made in Italy tiene botta nonostante il covid, nonostante la Brexit e la crisi dell'Horeca in Italia e all'estero con le aperture a singhiozzo di bar, ristoranti e locali a causa delle restrizioni. E tuttavia, una nuova ‘tegola’ si è abbattuta, lato promozione, sul compa...

alternate text

Covid - 19, nasce la start up che porta agli italiani solo i vini dei piccoli vignaioli

Chi produce un numero limitato di bottiglie, chi vende esclusivamente vini naturali, chi sceglie solo tecniche produttive ecosostenibili, particolari ed esclusive. Tutto questo e non solo è “Che Vino!”, giovane start up, che, ai tempi del Covid, è andata oltre il servizio di delivery dedicato al vino di qualità. L ’idea è quella di far conoscere cantine magari più piccole ma con una identità e una storia e far così crescere tra i consumatori la cultura del vino e la conoscenza dei territori. Ce n...

alternate text

Rotocalco n. 2 del 13 gennaio 2021

 I veri pericoli che minacciano la pace mondiale. Covid - 19, nasce la start up che porta agli italiani solo i vini dei piccoli vignaioli. Farmers4Future 

alternate text

Italia Economia n. 52 del 23 dicembre 2020

 Rebecchini: “mancano progettazioni e idee. Putare su anche sulle più piccole opere”. Vino, cantine puntano su ecommerce. Manageritalia Executive professional: più diritti e tutele per nostro 'mondo'.Contratto di sviluppo, l’esperienza di Cielle Imballaggi. 120 Secondi di notizie. Finestra sui Mercati. Prometeo

alternate text

Vino: è morto Paolo Foradori, pioniere in Alto Adige dell'enologia

Si è spento nella notte, a 85 anni, Paolo Foradori, pioniere della viticoltura. Riconosciuto come il padre del Pinot Nero altoatesino, non ha segnato solo la storia dell’azienda Hofstätter, ma ha contribuito a scrivere la storia recente dell'enologia italiana. È stato lui ad intuire il valore del terroir di Mazon, l’altopiano in cui ancora oggi l’azienda Hofstätter produce i suoi rinomati Pinot Nero ed è sua la battaglia per l’introduzione della 'Vigna' in etichetta. Sempre a lui si deve la valor...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza