cerca CERCA
Giovedì 08 Dicembre 2022
Aggiornato: 10:16
Temi caldi

vitamina D

alternate text

Medicina: Vitamina D, pubblicate le nuove raccomandazioni e linee guida

E’ di qualche giorno fa la pubblicazione su Nutriens delle Raccomandazioni e Linee guida, sotto l’egida della Siomms (Società italiana dell'osteoporosi, del metabolismo minerale e delle malattie dello scheletro). “Dovrebbe essere un punto di riferimento per gli specialisti e per la popolazione italiana sull’utilizzo della supplementazione con vitamina D. Gli effetti scheletrici della vitamina D sono indiscutibili”. Così Nazzarena Malavolta, responsabile del programma malattie reumatiche e metabol...

alternate text

XXII Congresso nazionale SIOMMMS a Bari: focus su osteoporosi e vitamina D

In corso a Bari il XXII Congresso nazionale SIOMMMS, la più importante società scientifica che si occupa dell’osteoporosi, delle malattie metaboliche dello scheletro e dei disordini del ricambio minerale. Esperti internazionali si stanno confrontando sulle novità, formando i giovani clinici e ricercatori arrivati da ogni angolo d’Italia. Durante i lavori è stato presentato il progetto Impact, si è discusso sul ruolo della vitamina D e del nuovo farmaco Romosozumab che contribuirà a combattere l’o...

alternate text

Vitamina D, come quando e perchè. A Firenze la VI Consensus Conference Internazionale

La sesta Consensus Internazionale sulla Vitamina D concentra i lavori sulle risposte a tre domande fondamentali sulla Vitamina D: perché, quando e come darla. Principale focus di quest’anno, che ha visto la Vitamina D al centro del dibattito scientifico internazionale e nazionale, la necessità di ribadire il suo ruolo e la sua efficacia, come ormone, a sostegno della salute di un’ampia fetta di popolazione per ridurre il rischio di fratture da osteoporosi e non solo.

alternate text

Vitamina D, come quando e perchè. A Firenze la VI Consensus Conference Internazionale

La sesta Consensus Internazionale sulla Vitamina D concentra i lavori sulle risposte a tre domande fondamentali sulla Vitamina D: perché, quando e come darla. Principale focus di quest’anno, che ha visto la Vitamina D al centro del dibattito scientifico internazionale e nazionale, la necessità di ribadire il suo ruolo e la sua efficacia, come ormone, a sostegno della salute di un’ampia fetta di popolazione per ridurre il rischio di fratture da osteoporosi e non solo.

alternate text

Vitamina D, al via a Firenze VI conferenza internazionale

Da tempo è al centro del dibattito scientifico internazionale la necessità di ribadire il ruolo della vitamina D, come ormone, a sostegno della salute di un’ampia fetta di popolazione per ridurre il rischio di fratture da osteoporosi e non solo. Per questo motivo che la VI Consensus internazionale sulla vitamina D, in programma a Firenze in questi giorni, vede riuniti oltre 30 tra i maggiori esperti mondiali di vitamina D. A coordinare l’evento, Andrea Giustina, primario di endocrinologia all’osp...

Studio boccia vitamina D, Magrini (Aifa): 'rivedremo Nota 96'

Nuovo giro di vite all'orizzonte sugli integratori a base di vitamina D. Lo ha annunciato Nicola Magrini, direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco Aifa, durante la presentazione del Rapporto Osmed 2021 sull'uso dei medicinali in Italia. Sulla base di un maxi studio pubblicato il 28 luglio sul 'The New England Journal of Medicine', da cui risulta che "su tutti i parametri considerati" la vitamina D - ha riassunto Magrini - sarebbe "priva di effetti utili", il Dg ritiene "probabile a br...

alternate text

Burioni: 'Assumere vitamina D nella dieta, da integratori no protezione'

"La vitamina D deve essere presente nella dieta, ma assumerla come integratore non offre alcuna protezione dalle fratture nell'anziano, come dimostrato da uno studio molto ampio appena pubblicato sul 'Nejm'". Così in un tweet il virologo Roberto Burioni, docente all'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, in merito a un lavoro comparso su 'The New England Journal of Medicine', descritto anche dal direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco Aifa, Nicola Magrini, oggi durante la pre...

alternate text

Dalla genetica i pomodori alla vitamina D

Pomodori modificati geneticamente per diventare fonte vegana di vitamina D. E’ l'obiettivo degli scienziati del John Innes Centre di Norwich, per fornire una robusta fonte di vitamina D, che regola nutrienti come il calcio, indispensabile per mantenere in salute ossa e denti. Sebbene questa vitamina venga creata dal nostro corpo dopo l'esposizione al sole, la sua fonte principale è il cibo, soprattutto latticini e carne. Per dar quindi una fonte vegana di vitamina D a basso impatto ambientale gli...

Il microbiologo, 'grazie a probiotico aumenta assorbimento vitamina D'

Una carenza di vitamina D sotto diagnosticata può favorire una maggiore suscettibilità alle infezioni, anche virali. Le donne in gravidanza e in menopausa, i bambini e gli adulti obesi e le persone che si astengono dall'esposizione diretta al sole sono i più a rischio. Tuttavia, “l’assorbimento e la biodisponibilità della vitamina D potrebbero essere incrementati se l’assunzione della vitamina è associata a quella di un probiotico. Questo però non vale per tutti i probiotici: in uno studio in vit...

alternate text

Scienza&Salute: 'Vitamina D, ormoni, Covid-19 e differenze di genere'

'Vitamina D, ormoni, Covid-19 e differenze di genere' è il titolo dell'ultima puntata di oggi di 'BioMedical Report' la trasmissione scientifica coordinata dall'immunologo Mauro Minelli, responsabile per il Sud della Fondazione Italiana di Medicina Personalizzata. La rubrica online, punto di riferimento della divulgazione scientifica, ha integrato una visione articolata sotto il profilo immunologico, endocrinologico e ginecologico, grazie agli interventi di Andrea Fabbri, professore associato di ...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza