cerca CERCA
Venerdì 09 Dicembre 2022
Aggiornato: 01:08
Temi caldi

viviana parisi

alternate text

Ai funerali di Viviana le accuse della sorella: "Su di te luridi pettegolezzi"

(dall'inviata Elvira Terranova) - "Il tuo amore squarcia il buio di ogni lurido pettegolezzo, Viv, noi ti affidiamo la stella più luminosa di tutte, Gioele. Nelle tue braccia, che lo hanno amato e protetto fino all'ultimo, Gioele continua a vivere correre e sognare". Denise Parisi, bionda, magra, occhi chiari, parla a fatica. Si ferma. Piange. Ma poi prosegue. E cita il Vangelo secondo Matteo per lanciare il suo anatema: "Guai a voi scribi e farisei, ipocriti che rassomigliate a sepolcri imbianca...

alternate text

Gioele, nuovi esami sul cranio del bimbo

Nuovi accertamenti al Policlinico di Messina dove i geologi forensi nominati dal Procuratore di Patti Angelo Vittorio Cavallo stanno esaminando il cranio del piccolo Gioele, il bambino di 4 anni i cui resti sono stati trovati lo scorso 19 agosto nei boschi di Caronia (Messina). Gli accertamenti sono stati disposti dal Procuratore di Patti (Messina) Angelo Vittorio Cavallo. Presenti anche i medici legali nominati dal magistrato perché hanno un ruolo di coordinamento e i consulenti di parte.

alternate text

Viviana e Gioele, accertamenti con luminol nei boschi e prelievi Dna su animali

Sono proseguiti per tutta la notte, nei boschi di Caronia (Messina), gli accertamenti con il luminol in alcuni casolari e abitazioni rurali nei pressi del luogo di ritrovamento dei resti del piccolo Gioele. Gli uomini della Polizia scientifica, accompagnati da alcuni veterinari, hanno anche eseguito dei prelievi di sangue su alcuni animali, tra cani molossoidi, meticci e suini neri dei Nebrodi per estrarre il Dna e poi fare le comparazioni con il Dna sul corpicino del piccolo Gioele, ritrovato da...

alternate text

Viviana Parisi, i criminologi: "Probabili errori, ma serve cautela"

Errori e leggerezze nelle ricerche e una sottovalutazione della patologia mentale di Viviana Parisi, che potrebbe averla portata a temere che le potessero sottrarre il figlio. Con un invito comunque alla cautela nella formulazione di ipotesi sulla morte della donna e del piccolo Gioele, che ancora, in assenza di dati concreti che verranno fuori dall'autopsia sui corpi di madre e figlio, sono assolutamente premature. E' quanto emerge dalle riflessioni di un gruppo di criminologi, interpellati dall...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza