cerca CERCA
Giovedì 16 Settembre 2021
Aggiornato: 17:47
Temi caldi

yara gambirasio

alternate text

Caso Yara, tutte le tappe del processo Bossetti

Dieci anni fa viene uccisa Yara Gambirasio. Di quel delitto resta un'inchiesta record senza eguali in Italia e nel mondo, un processo in cui la prova scientifica diventa protagonista assoluta. Dopo lunghe e complesse indagini raccolte in 60 faldoni, Massimo Bossetti viene condannato in via definitiva all'ergastolo, pena che sta scontando nel carcere milanese di Bollate. Se l'omicidio sembra destinato a diventare una serie tv, la difesa del muratore di Mapello non demorde e continua a chiedere a g...

alternate text

Caso Yara, Bossetti: "Non sono stato io, lei non ha avuto giustizia"

"Yara non ha avuto giustizia, io sono dietro le sbarre ma non sono il colpevole". Per chi è in carcere come Massimo Bossetti ogni giorno è uguale a un altro, ma per qualcuno ha un sapore più amaro. Sono trascorsi dieci anni dal 26 novembre 2010 quando di Yara Gambirasio, giovane ginnasta 13enne di Brembate (Bergamo), si perdono le tracce. "Io non voglio uscire per un cavillo, voglio uscire perché la perizia sul Dna dimostra che non sono un assassino", sono le parole che dalla cella di Bollate aff...

alternate text

Caso Yara, Bossetti: "Mia sorella cambia cognome? Gesto violento"

Massimo Bossetti, condannato in via definitiva per l'omicidio di Yara Gambirasio, ha scritto una lettera a 'Telelombardia' dopo aver appreso che la sorella Laura Letizia ha avviato l’iter per il cambiamento di cognome. La missiva è stata indirizzata al conduttore di 'Iceberg Lombardia', Marco Oliva. "Ho seguito la sua trasmissione - scrive Bossetti -. Le confido che non ha senso continuare a reagire alle provocazioni. Le mie parole sono schiette e sincere: ritengo che tutto sia stato pianificato ...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza