cerca CERCA
Mercoledì 14 Aprile 2021
Aggiornato: 10:18
Temi caldi

zona gialla

alternate text

Da Comencini a Giallini, l'appello degli artisti: "Riaprite le sale"

Un coro quasi unanime che arriva dal mondo del teatro, del cinema, della cultura in generale: riaprite le sale, permettete al pubblico di respirare di nuovo quella magia che lo identifica, lo nutre, gli dà vita e gli restituisce la dimensione del sogno che tanto si è persa in questo ultimo anno. Dalla regista Cristina Comencini al maestro Pierfrancesco Pingitore, dagli attori Paola Minaccioni e Massimo Boldi fino alla leggenda del balletto Carla Fracci. Ecco le voci che l'Adnkronos ha raccolto. "...

alternate text

Coronavirus: Chef Colonna, 'assoluta incapacità di chi ci governa, aperture a pranzo solo palliativo'

"Non basta riaprire solo a pranzo. Bisognava allungare l'apertura almeno fino al coprifuoco, fino alle ore 22. Sempre in assoluta sicurezza. Bisogna dare delle regole e farle rispettare. Non vorrei fosse, da parte del governo, solo un pagliativo nei nostri confronti per non dare miseri ristori". E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos lo chef Antonello Colonna a proposito della riapertura a pranzo dei ristoranti nelle zone gialle.

alternate text

Crisanti: "Zone rosse funzionano, le gialle meno bene"

“Da queste misure abbiamo imparato che le zone rosse funzionano, mentre le zone gialle funzionano meno bene, specialmente se la zona gialla applica misure di sorveglianza e contenimento sbagliate, come ad esempio il Veneto”. Così a Buongiorno, su SkyTG24, Andrea Crisanti, professore ordinario di microbiologia dell’Università di Padova, parlando delle misure di contrasto e contenimento dell'emergenza Covid-19.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza