cerca CERCA
Martedì 25 Gennaio 2022
Aggiornato: 15:37
Temi caldi

Tap, Lezzi a Salvini: "Al Sud servono infrastrutture"

05 agosto 2018 | 15.51
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Il ministro per il Sud, Barbara Lezzi (FOTOGRAMMA)

"Caro Matteo Salvini, in Italia servono le infrastrutture e in particolar modo ne hanno estremo bisogno il Sud e le aree interne del Centronord. È la carenza di questo genere di investimenti che ha provocato una perdita ulteriore di posti di lavoro al Sud di 300.000 unità durante gli anni della crisi". Lo scrive su Facebook il ministro per il Sud, Barbara Lezzi.

"Non si è mai osservato - aggiunge - il riparto della quota ordinaria degli investimenti per popolazione. Al Sud spetterebbe almeno il 34% e siamo a poco meno del 29%. Strade sicure, ferrovie, scuole, ricerca, università, bonifiche, dissesto idrogeologico, energia pulita. Questi sono gli investimenti che l'Italia aspetta".

TAP - Qualche ora prima, sempre sulla sua pagina Facebook, il ministro per il Sud ha ripostato il video di Alessandro Di Battista, che da Puerto Escondido ha sostenuto come Tap e Tav non si debbano fare.

Un video al quale il vicepremier ha risposto: "Auguri a Dibba con un po’ di invidia - ha detto Salvini dalle colonne di un'intervista a 'La Stampa' - Io più modestamente mi accontento di Milano Marittima. Ci sono fior di tecnici e di docenti che stanno valutando il rapporto costi-benefici" nel caso delle pedemontane, del terzo valico e del Tap "che ridurrebbe del 10% il costo dell’energia per tutti gli italiani".

TAV - E la Tav? "Lì - precisa - il discorso è più lungo. Bisogna calcolare fino all’ultimo centesimo. Aspetto i risultati degli studi. In linea di massima, culturalmente sono più per fare che per disfare. Se non fare la Tav ci costasse due, tre o quattro miliardi, è chiaro che andrebbe fatta".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza