cerca CERCA
Lunedì 17 Gennaio 2022
Aggiornato: 05:57
Temi caldi

Telecom: Gamberale, Telefonica puo' essere grande partner industriale

26 marzo 2014 | 10.01
LETTURA: 2 minuti

''Telecom deve lavorare per valorizzare se stessa, per arginare il declino nel Paese, per aiutare il Paese a sentirsi più evoluto. Se poi, in tutto questo, possono conciliarsi anche interessi di Telefonica, ben venga il tutto. Un'azienda non può ignorare un socio al 15%, tanto meno un gruppo che rappresenta oltre il 22%; ma non può ignorare nemmeno il restante 78% circa. Son certo che anche chi rappresenta il 15% (o il 22%) ha questa visione''. E' quanto afferma, in una intervista al 'Sole 24 Ore' Vito Gamberale, amministratore delegato di F2i e candidato alla presidenza di Telecom Italia dalla lista di minoranza presentata da Findim.

Nessuna volonta' dunque di 'scalzare' Telefonica da Telecom e di sostituirla con altri soci? ''No - replica Gamberale - anche se credo che ci sia spazio per nuovi investitori come i fondi previdenziali. SuTelefonica, ritengo che possa rappresentare un grande partner industriale per Telecom''.

''L'importante - sottolinea - è avere garanzie su comportamenti e strategie, cioè sul fatto che Telecom Italia deve investire sull'Italia e sulla modernizzazione della rete nazionale di trasporto in modo da garantire a tutti gli italiani l'accesso a internet ad una vera alta velocità''. Quanto alla rete Telecom ''non deve essere scorporata, - spiega - ma valorizzata come società operativa in cui è anche possibile far entrare nuovi soci. Comunque sia, non c'è dubbio che la rete di Telecom deve evolversi''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza