cerca CERCA
Martedì 25 Gennaio 2022
Aggiornato: 18:20
Temi caldi

Telecom, Patuano verso le dimissioni: scatta il toto nomi per nuovo Ad

19 marzo 2016 | 20.40
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Marco Patuano (Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Marco Patuano lascia Telecom Italia. Le indiscrezioni, e anche le smentite, sulla possibile uscita dell'amministratore delegato dal gruppo di telecomunicazioni si rincorrevano da settimane. I rumours sull'addio del manager si erano fatti più insistenti fino a indicare un Vincent Bollorè, principale azionista di Vivendi, già impegnato nella ricerca di un sostituto in grado di guidare la società secondo le aspettative del primo socio, il gruppo francese ormai salito al 24,9%.

L'incontro avvenuto a Parigi con Patuano non sarebbe dunque bastato a cambiare una decisione sostanzialmente già assunta. Alcuni osservatori indicavano l'assemblea del 25 maggio per l'approvazione del bilancio la deadline più probabile per la fine dell'esperienza di Patuano alla guida della società telefonica. Evidentemente il manager ha voluto imprimere un'anticipazione e oggi, sabato 19 marzo, si è detto pronto al passo indietro che dovrebbe essere formalizzato nelle prossime ore con la firma delle dimissioni.

La scelta di Patuano scatena il toto-nomi per la sua successione. Diversi i profili che, nelle ultime settimane, si sono succeduti: tra cui Flavio Cattaneo, amministratore delegato di Ntv, il cui nome, tra conferme e smentite, sarebbe ancora in corsa per la poltrona. Al momento le deleghe di Patuano passeranno ad interim al presidente Giuseppe Recchi. Le deleghe saranno riattribuite dal consiglio che una volta formalizzate le dimissioni si riunirà, in tempi rapidi, in seduta straordinaria. Sarà quindi assegnato a Recchi e al comitato nomine - con Arnaud de Puyfontaine e Stephane Roussel in rappresentanza di Vivendi - l'incarico di trovare l'uomo che prenderà il posto di Patuano, la cui scadenza naturale era aprile 2017.

L'iter, secondo più fonti, dovrebbe essere rapido. La scelta delle dimissioni arriva a due giorni dal consiglio d'amministrazione del gruppo. In quell'occasione il consigliere di amministrazione di Telecom Italia, Tarak Ben Ammar, aveva risposto in modo sibillino a chi gli chiedeva se Patuano godesse della fiducia del board: "Finché non c'è qualcosa di negativo, è positivo", le sue parole. Silenzio, invece, da parte di Arnaud de Puyfontain.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza