cerca CERCA
Lunedì 24 Gennaio 2022
Aggiornato: 17:49
Temi caldi

Telecom: Patuano, punto su torri a prossimo Cda

21 settembre 2015 | 13.33
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Il punto sull'ipotesi di una mid company per le torri di trasmissione di Telecom Italia sarà fatto nel prossimo Cda che si riunirà in Brasile il prossimo 25 settembre. Al momento tuttavia non sono arrivate offerte per Inwit. E' l'amministratore delegato della società telefonica, Marco Patuano, a intervenire cosi' sul futuro di Inwit a proposito dei rumours di un possibile interesse della spagnola Cellnewx.

Di certo, ha spiegato, quella di Inwit è stata una operazione "di grande successo, c'è molto interesse. Un altro punto sulla situazione bisognerà farlo; è il momento di farlo con il Cda''. Comunque ''ancora non c'è nessuna decisione. Il veicolo societario è stato tenuto molto leggero per avere le mani libere in tutte le situazioni'', ha concluso circa il futuro delle torri Telecom che hanno debuttato in Borsa lo scorso giugno e di cui la società telefonica mantiene il controllo con il 60%.

Il board convocato a Rio de Janeiro sarà accompagnato da focus sulla controllata brasiliana con i Strategy days. ''La prima conferma importante in Brasile è il piano di investimenti, tenendo lo sforzo investitorio in dollari'' ha spiegato Patuano che sta lavorando al piano triennale per il Brasile dove ci saranno incontri sia istituzionali che di business. Nel paese sudamericano ''è un momento -spiega- abbastanza turbolento, richiede la formulazione del piano triennale, la revisione di tutte le nostre strategie basate su investimenti organici. C'è la necessità - prosegue - di crescere sulla banda ultralarga mobile con implicazioni su capex e frequenze; il real ha avuto una fluttuazione importante''. Del resto in Brasile "abbiamo beneficiato di un momento buono per l'economia, non dobbiamo spaventarci se c'è un momento ciclico differente dal recente passato", rileva ancora Patuano.

Quanto alle indiscrezioni circolate di recente circa la conversione delle azioni risparmio di Telecom Italia in azioni ordinarie “non è in cima alle nostre priorità” ha precisato il manager aggiungendo che “è un'operazione puramente finanziaria: se ci sono le condizioni si valuta".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza