cerca CERCA
Sabato 13 Agosto 2022
Aggiornato: 21:15
Temi caldi

Terremoto, chiusi Laboratori Gran Sasso ma scienziati lavorano da remoto

19 gennaio 2017 | 13.53
LETTURA: 2 minuti

alternate text
I Laboratori Nazionali Gran Sasso sotto la neve

Le quattro scosse di terremoto di ieri hanno colpito anche l'intensa attività scientifica dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell'Infn. "Non abbiamo avuto danni ma la struttura è chiusa anche se gli scienziati continuano a lavorare da remoto sotto il diretto controllo del direttore Stefano Ragazzi" riferisce all'Adnkronos Roberta Antolini, responsabile delle relazioni esterne Lngs.

Nelle viscere della montagna "i laboratori sotterranei sono attivi ed il lavoro di molti ricercatori stanno continuando da remoto sotto il continuo controllo del direttore Stefano Ragazzi, a sua volta evacuato" spiega Antolini. La struttura è stata chiusa dal Prefetto come tutti gli enti pubblici della zona.

"Siamo isolati sotto due metri di neve ed i laboratori esterni sono chiusi e quasi inaccessibili, ma nei sotterranei, dove ci sono circa 15 grandi esperimenti di cui alcuni in presa dati diretta ed altri in fase di test, il lavoro procede via computer. Non sono esperimenti che possono essere spenti ma viene garantito il servizio di guardiania ed il controllo antincendio" sottolinea.

Nei laboratori del Gran Sasso attualmente sono attivi oltre mille ricercatori, d i cui la metà stranieri e provenienti da 32 Paesi del mondo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza