cerca CERCA
Martedì 21 Settembre 2021
Aggiornato: 14:29
Temi caldi

Terrorismo, egiziano fermato a Genova: era ricercato per reclutamento Is

05 novembre 2016 | 14.36
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

E' stato individuato e fermato ieri alla stazione genovese di Principe dai Carabinieri del Ros, il 31enne egiziano Hosny Mahmoud El Hawary Lekaa, indagato per associazione finalizzata al terrorismo internazionale. L'uomo era ricercato dallo scorso 27 ottobre, quando erano stati arrestati nell'ambito dell'operazione TAQIYYA due fratelli egiziani, Moustafa Abdel Hakim Antar Hakim e Antar Hossameldin Mostafa Abdelhakim, fermati a Finale Ligure, nel savonese, e a Cassano d’Adda, nel milanese.

In manette era finito anche l’algerino Sakher Tarek, domiciliato a Tradate, ma trattenuto presso il C.I.E. di Torino. Il 31enne era latitante, destinatario del provvedimento emesso dalla Procura Distrettuale Antiterrorismo di Genova. Le indagini, coordinate dal Sostituto Procuratore Federico Manotti, hanno evidenziato l'attività di reclutamento del gruppo, attraverso internet e i social network, e i contatti di Hosny Mahmoud El Hawary Lekaa con Antar Hossameldin Mostafa Abdelhakim attraverso un account a lui non direttamente riconducibile nel quale si professava amante della jihad e speranzoso di morire per tale causa.

Annunciava martirio in chat, fermato cittadino siriano

L’indagato era fuori dal territorio nazionale ed è stato localizzato al rientro in Italia, nonostante il tentativo di eludere i controlli utilizzando, per gli scali intermedi dall’Egitto, vettori aerei di compagnie europee, secondo una prassi documentata nel corso delle attività investigative. 

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza