cerca CERCA
Lunedì 25 Ottobre 2021
Aggiornato: 19:46
Temi caldi

The Voice: Alice Paba, in Manuela qualcuno che mi capisce veramente/Adnkronos

24 maggio 2016 | 18.18
LETTURA: 4 minuti

alternate text
The Voice, Alice Paba: "In Dolcenera qualcuno che mi capisce veramente"

A The Voice ha trionfato l'anima, parola di Dolcenera. La quarta edizione del talent show musicale di Rai 2 è stata vinta al fotofinish dalla sua pupilla Alice Paba, con il 50,19% delle preferenze. Secondo classificato Charles Kablan, 22 anni, originario dalla Costa D'Avorio.

Romana (vive a Tolfa), 19 anni e un'esperienza "fallimentare" ad Amici di Maria de Filippi nell'edizione vinta dai The Kolors, Alice quell'anima l'ha espressa fin dal primo giorno. Considerata da tutti una personalità un po' eccentrica, un po' pazza, è diventata subito la preferita di Dolcenera. A lei i ringraziamenti durante e dopo la finale. "Ho trovato - ha detto Alice - per la prima volta nella mia vita, qualcuno che mi capisce veramente. Mi ha preso dall'interno, mi ha infilato una mano dentro e mi ha fatto uscire tante cose che pensavo di avere ma che non avevo messo a fuoco".

E la vittoria di questa ragazza emotiva, voce forte e cristallina, che si aggrappa alle canzoni fino all'ultima nota, sempre al limite dello strappo ma mai uno sbavo, è riconducibile anche al rapporto con la sua coach. Lei ha collaborato a scrivere il testo dell'inedito della cantante romana, Parlerò d'amore, presentato al pubblico per la prima volta ieri. E con lei ha aperto la finale trionfale cantando in duetto Il mare d'inverno, di Enrico Ruggeri e portato al successo da Lorendana Bertè. Dolcenera l'aveva detto già nella prime puntate e l'ha ripetuto anche nella conferenza stampa al termine della finale: "Alice ha l'anima, le canzoni le vive veramente. La cosa che ho percepito subito di lei è l'istinto, la verità, quella famosa verità che è così difficile da distinguere sul palco, in questo mondo che è fatto da tante sceneggiate".

E credeva tanto nella giovane cantante da gettarla in pasto a canzoni come Almeno tu nell'universo di Mia Martini, It's oh so quiet di Bjork e A mano a mano di Riccardo Cocciante, che ha poi portato allo scontro finale con Charles Kablan, come cavallo di battaglia. Canzoni emotive, difficili da interpretare, di autori con cui è pericoloso confrontarsi, ma su cui lei non è mai inciampata.

"Questa è una sfida tra me e Manuela (Dolcenera), vincerà uno di noi due". Il proclama di coach Emis Killa, arrivato secondo, durante la semifinale non era un gesto di spocchia, ma di estrema sincerità. Era chiaro che i veri finalisti fossero loro due: Alice Paba e Charles Kablan, il ragazzo dalla voce portentosa, che riesce a toccare tonalità così alte da sembrare una ragazza. Per lui alle blind audition si erano girati tutti e quattro i coach, per Alice solo Dolcenera e Max Pezzali. Due mondi a confronto: lui ingessato, elegantissimo, quasi tradizionale, timido, con molta tecnica e nato per cantare in inglese. Lei nel suo mondo estroso, a sentire ogni parola che canta (predilige l'italiano), a entrare in empatia con il pubblico, a soffrire, quasi, sul palco. Per gli altri artisti arrivati in finale, Tanya Borgese (Team Carrà) e Elya Zambolin (Team Pezzali), non c'è stato niente da fare. Tanto che Raffaella Carrà già all'inizio della puntata sembrava rassegnata. "Comunque andrà - ha detto - io e Tanya ci divertiremo". E poi l'annuncio. "Lascio The Voice, l'anno prossimo non ci sarò più. Dopo tre anni è arrivato il momento di cambiare".

Ed è arrivato il momento di cambiare anche per Alice Paba, che si è tolta il sassolino dell'eliminazione da Amici di Maria de Filippi. "E' stata una rivincita personale, personalissima. Mi sono riconfermata e credo ancora di più in me stessa". Ora che ha vinto un contratto discografico con la Universal, non le resta che pubblicare il suo primo album. Sempre sotto l'ala protettiva di Dolcenera.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza