cerca CERCA
Mercoledì 08 Dicembre 2021
Aggiornato: 11:02
Temi caldi

Animali: cucciolo di tigre a spasso per villaggio cinese, paura tra gli abitanti

11 agosto 2016 | 11.11
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Xinhua)

Aumenta la popolazione di specie minacciate come la Tigre siberiana. Una buona notizia per gli ambientalisti, un po' meno per gli abitanti dei villaggi cinesi che si ritrovano questi 'grandi felini' come 'vicini di casa'. E' il caso di un piccolo paese della città di Hunchun, nella Provincia di Jilin, dove a fine luglio è stato trovato un cucciolo di Tigre siberiana. Il piccolo esemplare è stato visto vagare in un campo di mais da diversi abitanti e in molti hanno trovato le sue impronte nei propri cortili.

Spaventati gli abitanti del villaggio: una 62enne del luogo ha riferito di aver visto per la prima volta nella sua vita una tigre entrare nel paese. "Ho così paura che non oso andare nei campi", ha detto la donna. E per almeno due settimane la sua famiglia non ha lavorato la terra.

Una macchina della polizia si è piazzata sulla strada che collega il villaggio alla montagna per dissuadere gli abitanti a salire le colline dove il cucciolo potrebbe essersi rintanato.

Ancora. Non lontano dal paese, un pascolo è stato attaccato dai 'grandi felini'. "Finora, sei vacche sono state morse e uccise dalle tigri e altre 20 sono scomparse", ha detto il proprietario che alleva oltre 100 animali. "Non possiamo uccidere tigri, dato che sono un animale raro, ma la nostra sicurezza è davvero in pericolo", ha aggiunto. Alcuni abitanti del villaggio stanno addirittura valutando di trasferirsi altrove.

Hunchun, che si trova al confine con Russia e Corea del Nord, è proprio vicino all'habitat naturale della tigre selvatica. Stando al dipartimento forestale provinciale, l'area verde copre circa 9,4 milioni di ettari nella provincia di Jilin, circa il 43,9% del territorio. E la popolazione della Tigre siberiana nell'area è passata da nove o meno esemplari nel 1998 agli attuali 27, grazie alle misure per la sua conservazione e tutela.

Allo stesso tempo, secondo il dipartimento, ferimenti e perdite economiche a causa degli animali selvatici sono aumentati. Lo scorso anno più di 5.400 casi sono stati confermati nella Provincia contro i 2.600 del 2009. Nel 2006, le autorità locali hanno pubblicato un documento che prevede risarcimenti per le persone che hanno subito lesioni o danni causati da animali selvatici. E, alla fine del 2015, era stato concesso un totale di 120 milioni di yuan (16 milioni di euro).

Secondo un funzionario del dipartimento, un parco nazionale per Tigri siberiane e i Leopardi dell'Amur può aiutare a risolvere il problema. Il parco comprenderebbe l'habitat della tigre e del leopardo di Jilin e della vicina provincia di Heilongjiang. Il governo - ha spiegato il funzionario - trasferirebbe i residenti e le attività in aree designate per garantire sicurezza e, allo stesso tempo, proteggere gli animali.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza