cerca CERCA
Mercoledì 22 Settembre 2021
Aggiornato: 11:20
Temi caldi

Tokyo 2020, Nibali: "Stagione difficile, ora recuperiamo e poi penseremo al futuro"

24 luglio 2021 | 16.28
LETTURA: 1 minuti

"E' stata una stagione molto difficile e tribolata per me, però bisogna accettare anche questo tipo di risultati, adesso staccherò un po' e penserò al fine stagione. Cosa mi spinge ad andare avanti? E' difficile cercare di porsi sempre obbiettivi molto importanti. Quelli che abbiamo vissuto quest'anno erano essenziali, però a volte anche il fisico non è super in appuntamenti speciali o possono succedere degli inconvenienti e non riesci ad avere una stagione super. Archiviamo questo giorno, si respira e si recupera e poi si pensa al futuro". Lo ha detto Vincenzo Nibali a Casa Italia a Tokyo dopo la prova in linea di ciclismo a Tokyo 2020 in cui la squadra italiana non è riuscita a salire sul podio. "Serviva il miglior Nibali oggi? Non è mai semplice, a volte bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno. Non saprei neanche io dire come mai a volte possono arrivare i crampi", come è successo al compagno azzurro Alberto Bettiol mentre era in lotta nel gruppo dei primi.

"Siamo arrivati un po' tutti con i fari spenti per il pronostico, sapevamo che c'erano degli atleti un po' più quotati di noi, abbiamo corso cercando di scombinare i piani. Per me è stata un'Olimpiade molto diversa e difficile ma abbiamo cercato di correre da squadra, ci siamo mossi creando delle situazioni che purtroppo non sono andate in porto", ha aggiunto Nibali che ha poi commentato le due medaglie arrivate dal Sud con Samele e Dell'Aquila. "Speriamo di continuare su questa onda anche per gli altri azzurri, è una estate magnifica per quanto è successo per la Nazionale di calcio, quindi sono contento, andiamo avanti così, peccato che noi oggi non siamo riusciti a portare qualcosa di più importante, ma è un orgoglio vestire la maglia azzurra soprattutto in occasioni importanti come Olimpiadi o mondiali", ha aggiunto Nibali.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza