cerca CERCA
Lunedì 29 Novembre 2021
Aggiornato: 10:31
Temi caldi

Giffoni: Tom Felton, ero ateo ma dopo film su Gesù sto riflettendo molto

21 luglio 2015 | 17.54
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Tom Felton (foto Infophoto)

Draco Malfoy si converte al cristianesimo. Appena arrivato al Giffoni Film Festival, il più importante evento per ragazzi del mondo, Tom Felton, il 27enne attore diventato famoso in tutto il mondo per aver interpretato il ruolo del perfido Draco Malfoy nella saga di Harry Potter, ha parlato con partecipazione di “Risen”, il film di Kevin Reynolds che ha finito di girare assieme a Joseph Fiennes, Peter Firth e Cliff Curtis, basato sul racconto biblico della Resurrezione. "E' una storia di testimonianza sulla vita di Gesù, non sulle leggende che ruotano attorno a lui. La storia è vista attraverso gli occhi di un legionario romano - spiega Felton - E' un thriller, una detective story di 2000 anni fa. In Israele c'erano falsi messia ogni settimana, personaggi che avevano migliaia di discepoli e il potere si muoveva per eliminarli. Con Gesù fu un po' più difficile...".

Il film racconta la Resurrezione di Cristo attraverso gli occhi di Clavius, un potente militare romano, e del suo aiutante (Felton). I due hanno il compito di scoprire cosa è accaduto a Cristo nelle settimane successive alla sua crocifissione, allo scopo di confutare le voci di un Messia risorto proveniente da Gerusalemme. Il film uscirà in Usa nel gennaio 2016. "Non sono un esperto del Nuovo Testamento -ha spiegato Felton- ma il regista ha fatto tutto il possibile perchè il film fosse fedele alla storia. Da piccolo i miei genitori mi hanno abituato ad andare in chiesa e alla religione anglicana ma crescendo sono diventato un ateo convinto, profondamente agnostico e scientifico nei miei ragionamenti. Ma girando questo film ho cambiato idea su molte cose, ho ripensato a molti aspetti della vita".

Una battuta anche su Harry Potter: "Sono stato molto fortunato a interpretare quei film -dice Felton- peraltro, a differenza di Daniel Radcliffe (che interpretava Potter, ndr), io avevo la possibilità di fare due settimane di riprese e due a scuola, quindi continuavo una vita normale. Non è vero che però Draco Malfoy mi abbia reso molto popolare a scuola: provate a presentarvi in classe con capelli e sopracciglie biondissimi e vedete cosa vi dicono...Io sono diventato famoso giovanissimo ma quello che è importante è non avere l'obiettivo di diventare famosi o ricchi ma di recitare e di diventare dei bravi attori".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza