cerca CERCA
Lunedì 06 Dicembre 2021
Aggiornato: 12:52
Temi caldi

Torino: dai domiciliari adescava ragazzine sul web, condannato

12 febbraio 2015 | 12.59
LETTURA: 2 minuti

Mentre era agli arresti domiciliari continuava ad adescare ragazzine su internet e le induceva a spogliarsi davanti alla web cam e a mimare atti sessuali. L'uomo, 33 anni residente nel milanese, aveva adescato due ragazzine di 14 e 15 anni del torinese arrivando a ricattarle affinché facessero sesso tra loro, minacciandole di inviare diffondere immagini compromettenti. L'uomo ora è stato condannato dal tribunale di Ivrea a sette anni, quattro mesi e 15 giorni di carcere, a pagare una multa di 37mila euro e una provvisionale di 40mila euro a una delle due vittime. Il pm di Torino Paolo Scafi aveva chiesto una condanna a dieci anni per pedopornografia e violenza sessuale.

Gli episodi risalgono all'aprile 2012 quando il 33enne si trovava agli arresti domiciliari dopo una condanna pronunciata a Milano per reati simili. Come scusa per agganciare le ragazzine prometteva un futuro nel mondo dello spettacolo. Per questi episodi i carabinieri lo hanno arrestato alla fine del 2012 e l'uomo si trova attualmente in carcere.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza