cerca CERCA
Giovedì 02 Dicembre 2021
Aggiornato: 23:05
Temi caldi

Torino, overbooking per festa Capodanno a Stupinigi: 43 querele

29 aprile 2014 | 16.59
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Truffa, omissione colposa di misure antifortunistiche, violazioni varie in materia di sicurezza, apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo. Sono le accuse a cui dovra' rispondere un organizzatore di eventi che in occasione dello scorso Capodanno aveva promosso un veglione a Stupinigi che si era concluso con l'arrivo di carabinieri e vigili del fuoco chiamati dai partecipanti che, nonostante il biglietto acquistato per circa 100 euro, non erano riusciti ad entrare a causa della folla. Al momento in procura sono state presentate 43 querele. Della vicenda si sta occupando il procuratore Raffaele Guariniello.

Il veglione era stato pubblicizzato con una locandina e chi era interessato poteva chiamare un numero di cellulare. Evidentemente le richieste avevano, pero', superato di molto la capienza disponibile tanto che i querelanti lamentano mancanza di spazio, carenza di cibo e bevande e di servizi igienici.

Durante il sopralluogo i vigili del fuoco avevano riscontrato numerose inadempienza di sicurezza, come la mancanza di un piano di emergenza, di estintori, di illuminazione e cartellonistica di emergenza.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza