cerca CERCA
Domenica 19 Settembre 2021
Aggiornato: 00:09
Temi caldi

Torino, sospesi 4 poliziotti: sequestro di persona tra le accuse

04 dicembre 2020 | 11.38
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma)

Quattro agenti in servizio al commissariato ‘Dora Vanchiglia’ di Torino sono stati sospesi per periodi compresi tra i 6 e 10 mesi, in quanto ritenuti responsabili di sequestro di persona, peculato, concussione, corruzione per un atto contrario ai doveri d'ufficio, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici, nonché produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Quest’ultimo reato, in particolare, si riferisce a un'operazione di polizia che sarebbe stata condotta ‘con metodologie non conformi alla normativa.

A quanto si apprende, gli abusi di cui devono rispondere i quattro poliziotti, sospesi dal servizio, sarebbero legati a un’operazione antidroga che avrebbero condotto seguendo metodi non conformi alle regole procedurali. In particolare, in un caso, un agente avrebbe incaricato, senza autorizzazione dell’autorità giudiziaria, un soggetto ad effettuare un acquisto simulato di droga, per poter in questo modo arrivare all’arresto dello spacciatore.

In un secondo caso, invece, uno spacciatore sarebbe stato portato in commissariato e trattenuto senza i presupposti di legge e in quel contesto gli sarebbero stati sequestrati droga e soldi che poi non gli sarebbero stati restituiti.

Le indagini, svolte dalla Squadra mobile in collaborazione con la procura, sono scattate a seguito della denuncia presentata da un cittadino di origini marocchine.

Al termine dell’indagine, il gip del tribunale di Torino ha disposto la misura cautelare interdittiva della sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio. Lo straniero da cui è partita la denuncia è stato a sua volta raggiunto da una misura cautelare in carcere per la violazione della legislazione in materia di sostanze stupefacenti e per corruzione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza