cerca CERCA
Sabato 13 Agosto 2022
Aggiornato: 15:44
Temi caldi

LGBT

Torino, svastiche sui manifesti del Pride: il sindaco Appendino ne attacca di nuovi

02 luglio 2016 | 19.24
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Facebook /Chiara Appendino)

Mentre fervono i preparativi per il Torino Pride del decennale che si svolgerà sabato prossimo e a poche ore dal grande party di autofinanziamento di questa sera, di alcuni manifesti nella zona di Santa Rita e piazza d'Armi sono stati deturpati da svastiche e simboli offensivi. A darne notizia una nota del coordinamento torinese del Pride.

"Questo fatto, così come le recenti aggressioni omofobe di Treviso e Roma devono mettere le forze dell'ordine e tutte e tutti noi sull’attenti - commenta Alessandro Battaglia, coordinatore Torino Pride - non dobbiamo abbassare la guardia perché l’omofobia purtroppo è un male ancora diffuso e il nostro impegno deve essere finalizzato a combatterla in ogni sua forma".

Il sindaco di Torino, Chiara Appendino, insieme all'assessore alle Pari opportunità Marco Giusta, si è recata a coprire i manifesti imbrattati.

"I manifesti del Pride sono stati imbrattati con disegni e simboli davvero osceni - commenta Appendino nel video postato sul suo profilo Fb - quanto è accaduto è un fatto da condannare ma non ci sembrava sufficiente una condanna, ci sembrato giusto venire qui di persona nell'immediato per coprire quanto è accaduto. Sono qui con Marco e Alessandro per attaccare manifesti nuovi e mettere un punto su quanto è accaduto che è da condannare", ribadisce.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza