cerca CERCA
Giovedì 17 Giugno 2021
Aggiornato: 22:08
Temi caldi

Tortura in carcere, condannati 10 agenti San Gimignano

17 febbraio 2021 | 18.33
LETTURA: 1 minuti

Gli agenti penitenziari Ranza dovranno scontare una pena tra i 2 anni e 3 mesi e i 2 anni e 8 mesi. Antigone: "La legge funziona"

alternate text
(Fotogramma)

Condannati per tortura e lesioni aggravate in concorso dieci agenti di polizia penitenziaria del carcere diDa San Gimignano sono stati. Per loro una pena che va dai 2 anni e 3 mesi ai 2 anni e 8 mesi. "È la seconda volta in poche settimane (il primo caso riguardava un agente in servizio nel carcere di Ferrara) che i giudici applicano la legge per la quale Antigone ha combattuto vent'anni per ottenerla e che, dal 2017, punisce questo crimine contro l'umanità", sottolinea Patrizio Gonnella, presidente di Antigone.

L'episodio oggetto delle indagini e del processo si è tenuto nell'ottobre 2018 nel carcere toscano. Cinque agenti penitenziari erano stati rinviati a giudizio lo scorso mese di novembre e per loro si aspetta il rito ordinario in un procedimento nel quale Antigone si è costituita parte civile. Durante quella stessa udienza era stato giudicato, con rito abbreviato, un medico del carcere, condannato a 4 mesi di reclusione per rifiuto di atti d'ufficio, per non aver visitato e refertato la vittima.

"Ricordiamo l'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini in visita fuori dal carcere di San Gimignano per portare solidarietà agli agenti della polizia penitenziaria all'epoca indagati - sottolinea Gonnella - . Chiediamo oggi, alla luce di queste condanne, che Salvini chieda scusa alle vittime e alla giustizia italiana".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza