cerca CERCA
Lunedì 17 Gennaio 2022
Aggiornato: 20:28
Temi caldi

Toscana: elogio del presidente Rossi ad "Arezzo terra di lavoro"

28 febbraio 2014 | 16.16
LETTURA: 3 minuti

"Arezzo è terra di lavoro. Qui il 54% della popolazione è attiva, contro una media regionale del 40. Non a caso anche il reddito pro capite è superiore di 8.000 euro alla media regionale. Questa è una terra che reagisce, che non si fa abbattere dalle difficoltà, ma che trova nel lavoro il proprio riscatto". E' con questo elogio che il presidente della Regione, Enrico Rossi, ha iniziato il suo intervento nella sala consiliare del palazzo comunale di Arezzo di fronte ai rappresenti istituzionali e agli imprenditori locali. Rossi ha aggiunto che gli aretini sono stati bravi a spendere i fondi messi a disposizione dai Piuss, i programmi di intervento urbano e, citando l'esempio della Fortezza, spianata da Cosimo I, si è detto felice di aver contribuito, con i finanziamenti regionali, a risollevarla.

"Siete una città forte - ha concluso il presidente Rossi - nel cuore della Toscana. E se anche qui i problemi non mancano di certo, sono fiducioso nel futuro perchè non sarà facile, ma Arezzo ce la farà".

Terminata la riunione in Comune, il sindaco Fanfani ha accompagnato Rossi a visitare la vicina Fortezza, interessata da lavori per 7 milioni di euro, circa la metà dei quali sono di fonte regionale. Il presidente si è detto compiaciuto sia per il positivo andamento delle opere che devono essere completate entro il 2015, che per la qualità dell'intervento, soffermandosi ad ammirare dall'alto i mosaici della villa romana.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza