cerca CERCA
Martedì 28 Giugno 2022
Aggiornato: 18:21
Temi caldi

Toscana: il lago di Bilancino e' diventato proprieta' della Regione

12 marzo 2014 | 09.52
LETTURA: 2 minuti

Deliberato il passaggio di proprietà dell'invaso di Bilancino. Il Consiglio regionale ha approvato la proposta di legge che sancisce il trasferimento alla Regione e mette fine alla frammentazione di proprietà fino ad oggi esercitata dai Comuni di Bagno a Ripoli, Firenze, Calenzano, Campi Bisenzio, Cantagallo, Fiesole, Impruneta, Lastra a Signa, Montemurlo, Prato, Scandicci, Sesto Fiorentino, Vaiano, Vernio. Si sono espressi a favore i gruppi della maggioranza, mentre hanno dichiarato un voto di astensione Forza Italia, Nuovo Centrodestra e Udc. Contrari, invece, i tre consiglieri di Fratelli d'Italia.

La proposta di legge, prima dell'arrivo in Aula, è stata discussa e approfondita, anche attraverso audizioni, nelle commissioni competenti (Ambiente presieduta da Gianfranco Venturi, Pd, Infrastrutture presieduta da Fabrizio Mattei, Pd, e Affari istituzionali presieduta da Marco Manneschi, Idv-Alde).

È stato Mattei (Pd) ad illustrare i contenuti dell'atto parlando di Bilancino come ''infrastruttura strategica''. ''Forse l'opera più grande fatta in Toscana'' ha rilevato ricordando le funzioni principali che assolve tra cui l'approvvigionamento idrico - potabile e la riduzione del rischio piene. ''Questa è un'operazione importante al di là dell'acquisizione in quanto tale'', ha detto. ''Uno dei limiti che si sono registrati in questi anni di proprietà ad opera dei comuni, è stato quello di una frammentazione che non ha giovato''. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza