cerca CERCA
Mercoledì 28 Settembre 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Calcio: serie A, doppio Dzeko, poker al Crotone e Roma si riscatta

22 settembre 2016 | 08.38
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Edin Dzeko festeggia il gol con Florenzi (foto AFP) - AFP

La Roma torna al successo dopo il k.o. di Firenze rifilando un poker al Crotone. In rete El Shaarawy, Salah e Dzeko con una doppietta per il 4-0 che stende la squadra di Nicola che ha cercato di giocarsela per quanto nelle sue possibilità sbagliando un paio di buone occasioni, colpendo un palo con Salzano e fallendo un calcio di rigore con Palladino.

La Roma, con Totti ad illuminare schierato da Spalletti dal primo minuto e applaudito anche dai tifosi del Crotone, ha dato dimostrazione a sprazzi di poter offrire il bel gioco che si era visto lo scorso anno. Con questo successo i giallorossi salgono a 10 punti dietro al Napoli a 11, fermato sullo 0-0 dal Genoa, e con la Juve che torna capolista con 12 punti dopo un netto 4-0 al Cagliari. Ancora un successo dell'Inter che grazie alla doppietta di Icardi batte 2-0 al Castellani l'Empoli e sale a 10 punti con il Chievo, vittorioso 2-1 con il Sassuolo.

La Fiorentina dopo il successo con la Roma viene bloccata sul 2-2 dall'Udinese, mentre il Pescara pareggia in casa 0-0 con il Torino ridotto in nove e il Palermo supera l'Atalanta in trasferta per 1-0. Contro i calabresi il tecnico giallorosso ha mandato in campo una Roma molto offensiva con Totti, El Shaarawy e Salah dietro Dzeko e con Strootman e Paredes a centrocampo e con Nainggolan, De Rossi e Perotti lasciati a riposo. Sul fronte opposto Nicola schiera Sampirisi a sinistra al posto di Martella mentre Trotta torna in panchina per restituire spazio in mediana a Salzano e con Falcinelli in avanti supportato da Palladino.

La Roma parte subito forte portando una pressione costante nei primi minuti alla difesa del Crotone con Dzeko che da posizione defilata colpisce il palo alla destra di Cordaz al 5'. Anche Totti ci prova al 12' ma la conclusione dal limite viene deviata in angolo. La squadra di Nicola dopo i primi minuti di sbandamento si assesta e si rende anche pericolosa con Palladino. La Roma fa girare la palla cercando il varco giusto che arriva al 25': Florenzi riesce ad andare via in area sulla destra e dà all'indietro all'accorrente El Shaarawy che d'interno destro, complice una deviazione di Ferrari, batte Cordaz. Al 31' Crotone vicino al pareggio: prima Falcinelli impegna la difesa romanista che libera ma sul seguente cross Palladino in area stoppa il pallone e incrocia, sfiorando il palo alla sinistra di Szczesny. Al 37' raddoppio della Roma con una azione fulminea di Salah: l'egiziano triangola al limite dell'area con El Shaarawy e poi con un gran sinistro sotto la traversa batte di nuovo Cordaz. Nel finale di promo tempo ci riprova Dzeko di testa, servito da Totti, ma il portiere blocca in due tempi.

A inizio ripresa nuova perla di Totti che di prima serve Dzeko in profondità, pallonetto del bosniaco e gol del 3-0. Al 12' della ripresa Dzeko fa doppietta personale: Perez perde palla banalmente a centrocampo, si invola Nalini che pero' al limite dell'area non riesce a servire un compagno per la conclusione, contropiede fulmineo di Salah che entra in area e serve il bosniaco che di piatto da due passi sigla il 4-0. Passano tre minuti e l'arbitro Russo fischia un rigore per il Crotone ma il tiro dal dischetto di Palladino viene parato dal portiere della Roma. Nel giro di due minuti Totti va vicino due volte al gol, prima con un tiro al volo dal vertice destro dell'area e poi con un piatto dal limite che scivola via sul fondo. Nel finale Spalletti manda in campo Iturbe, Jesus ed Emerson, con il Crotone che si rifà avanti colpendo un palo dal limite con Salzano e sfiorando in altre due occasioni la rete con Capezzi, ma alla fine il risultato non cambia, lasciando i calabresi all'ultimo posto in classifica.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza